Widgets Magazine
23:08 20 Settembre 2019
Vignette

Il diavolo veste Samsung

Vignette
URL abbreviato
0 67
Seguici su

Samsung Electronics ha annunciato il lancio del nuovo smartphone Galaxy Fold con schermo pieghevole, ha affermato la società.

Samsung Galaxy Fold, uno dei primi smartphone pieghevoli

A partire dal 6 settembre, il modello sarà disponibile in Corea del Sud e, successivamente, in molti altri Paesi del mondo, tra cui Francia, Germania, Singapore, Gran Bretagna e Stati Uniti.

"Con l'opzione 5G in alcuni paesi, i consumatori saranno in grado di accedere al futuro alla massima velocità di rete disponibile", afferma il rapporto dell’azienda che afferma anche che il nuovo Galaxy è stato progettato per ispirare nuove esperienze: una volta piegato infatti il suo schermo può suddividersi in due sezioni display e si potranno svolgere più attività contemporaneamente.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • I 'Patriot' non hanno sventato l'attacco contro raffinerie Aramco, Pompeo spiega perché
    Ultimo aggiornamento: 14:40 19.09.2019
    14:40 19.09.2019

    Tira più un pugno di mosche che un carro di Patriot

    Nella notte tra il 13 e il 14 settembre 2019 sono state attaccate alcune strutture della società petrolifera saudita Aramco.

  • Ue, prigione sicura
    Ultimo aggiornamento: 18:21 18.09.2019
    18:21 18.09.2019

    Ue come una “prigione sicura”

    Di

    Nel quotidiano polacco Rzeczpospolita è stato pubblicato un articolo di Marek Cichocki, politologo e specialista dell'integrazione europea. L’articolo è intitolato “Cichocki: Unione europea come una prigione sicura”.

  • Ultimo aggiornamento: 19:27 16.09.2019
    19:27 16.09.2019

    NATO per la pesca

    La NATO durante la guerra fredda aveva preparato un "piano folle" per contrastare i sottomarini sovietici, secondo i media americani.

  • Non vedo, non sento, non ONU
    Ultimo aggiornamento: 14:58 12.09.2019
    14:58 12.09.2019

    Non vedo, non sento, non ONU

    Di

    Gli Stati Uniti non ascoltano le chiamate del rapporto delle Nazioni Unite sulla Siria.