10:55 08 Luglio 2020
Vignette

Macron cambia foto su Facebook, i social: ha manie imperialistiche

Vignette
URL abbreviato
7101
Seguici su

Il presidente francese Emmanuel Macron ha cambiato la sua foto profilo sui social network provocando una lunga serie di battute da parte degli utenti e l’accusa di atteggiarsi da monarca assoluto.

Macron cambia foto su Facebook, i social: ha manie imperialistiche

Non è la prima volta che il presidente della 5° Repubblica cambia le sue foto profilo su Twitter e su Facebook. La nuova foto ritrae Macron di profilo rivolto a destra e su fondo bianco, nella cornice circolare dell’avatar.

Gli utenti dei social hanno notato una somiglianza dell’immagine ai ritratti dei monarchi, in particolare gli imperatori romani, sulle monete.

“Ecco che potete notare Giulio Cesare di profilo. A, pardon, si tratta di un dirigente giovane e dinamico che si è lasciato andare alle fantasie”, dice uno dei commenti, il cui autore evidentemente ritiene che Macron abbia commesso un errore nella sua strategia di comunicazione.

“Si può pensare che si tratti di una moneta con un re. Cosa dico: con un imperatore!”, ha scritto un altro utente, aggiungendo il tag #MacronI.

Qualcuno, inoltre, ha visto nel cambiamento di avatar un riferimento ai Borboni, l’ultima famiglia a regnare in Francia, i cui membri erano ritratti sulle monete.
Altri vi hanno visto il segno di un cambio di rotta politica. Il volto del presidente guarda a destra, mentre prima il capo di stato diceva di non essere “né di destra, né di sinistra”.

C’è anche chi, nei commenti, ricorre a un gioco di parole: il presidente ha scelto una foto profilo come foto profilo sui social.

Tags:
Emmanuel Macron
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre caricature

  • Senatore USA suggerisce di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa da Turchia
    Ultimo aggiornamento: 17:11 30.06.2020
    17:11 30.06.2020

    La sicurezza non si vende

    Un senatore statunitense ha suggerito di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa dalla Turchia.

  • La parata della Vittoria
    Ultimo aggiornamento: 08:10 24.06.2020
    08:10 24.06.2020

    Dal 1945 al 2020: viva la Grande Vittoria

    Quest'anno, la parata per il Giorno della Vittoria dell’Unione Sovietica sul nazismo, che si tiene tradizionalmente il 9 maggio, è stata rimandata al 24 giugno per la pandemia del coronavirus.

  • Il 22 giugno 1941 ebbe inizio la Grande Guerra Patriottica
    Ultimo aggiornamento: 10:05 22.06.2020
    10:05 22.06.2020

    Nessuno è dimenticato

    Il 22 giugno 1941, all'alba, le truppe della Germania nazista, senza dichiarare guerra, attaccarono improvvisamente l'intero confine occidentale dell'Unione Sovietica.

    Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale
  • Ultimo aggiornamento: 14:20 18.06.2020
    14:20 18.06.2020

    Vai a casa, John!

    Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in vista dell'uscita di un libro in cui il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton critica il capo dello Stato, lo ha definito come "un pazzo malvagio che voleva solo fare la guerra".