Widgets Magazine
15:21 18 Settembre 2019
Vignette

Sconcerto per la posizione

Vignette
URL abbreviato
3212
Seguici su

Juan Guaidó è rimasto sconcertato per la posizione dell'Italia sulla Venezuela dopo le trattative telefoniche con Salvini.

Guaidó sconcertato per la posizione dell'Italia sulla Venezuela

L'11 febbraio nel corso della visita della delegazione di Guaidó al Viminale si è tenuta una telefonata tra Matteo Salvini e Juan Guaidó. Salvini ha confermato la sua presa di posizione nei confronti di Maduro e il suo sostegno al percorso costituzionale per arrivare quanto prima ad elezioni libere.

Il presidente dell'Assemblea nazionale del Venezuela Juan Guaidó è rimasto però sconcertato:

"Con profondo sconcerto non comprendiamo le ragioni della posizione politica italiana. Non capiamo perché il Paese europeo a noi più vicino non prenda una posizione chiara e netta contro il dittatore Maduro…"

Tags:
telefonata, Juan Guaidó, Matteo Salvini, Venezuela, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Ultimo aggiornamento: 19:27 16.09.2019
    19:27 16.09.2019

    NATO per la pesca

    La NATO durante la guerra fredda aveva preparato un "piano folle" per contrastare i sottomarini sovietici, secondo i media americani.

  • Non vedo, non sento, non ONU
    Ultimo aggiornamento: 14:58 12.09.2019
    14:58 12.09.2019

    Non vedo, non sento, non ONU

    Di

    Gli Stati Uniti non ascoltano le chiamate del rapporto delle Nazioni Unite sulla Siria.

  • Zio Chef
    Ultimo aggiornamento: 16:23 11.09.2019
    16:23 11.09.2019

    Zio Chef

    Esperto: le dimissioni del Segretario americano per la Sicurezza nazionale John Bolton non avranno un impatto significativo sulle politiche del Paese in Medio Oriente

  • Gli Stati Uniti stanno cercando di risolvere il problema della legittimità della propria presenza in Siria temporaggiando.
    Ultimo aggiornamento: 15:52 10.09.2019
    15:52 10.09.2019

    ‘Radical’ Chic

    Di

    Gli Stati Uniti stanno cercando di risolvere il problema della legittimità della propria presenza in Siria temporaggiando.