09:57 23 Ottobre 2018
Vignette

La Siria è vostra. Pulite voi

Vignette
URL abbreviato
1320

Gli USA non vogliono restituire le aree della Siria al presidente Bashar al-Assad, ha detto un alto funzionario americano nel primo giorno di incontri dei ministri degli esteri del G7.

Gli USA non vogliono restituire le aree della Siria al presidente Bashar al-Assad.

Come ha sottolineato l'assistente del segretario di stato USA per gli affari del Medio Oriente David Satterfield, l'aiuto arriva se ci sarà la riforma costituzionale e si svolgeranno le elezioni sotto l'egida delle Nazioni Unite.    

Correlati:

Le conseguenze dal piano USA per lasciare la portaerei "Harry Truman" nel Mediterraneo
Macron: USA e alleati devono restare in Siria anche dopo sconfitta ISIS
Iran: pronti a riprendere programma nucleare se USA si ritirano dall'accordo
Tags:
Vignetta, Barack Obama, Bashar al-Assad, Donald Trump, Siria, Medio Oriente, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Trump e il trattato INF
    Ultimo aggiornamento: 13:54 22.10.2018
    13:54 22.10.2018

    Goodbye, INF

    Il presidente Donald Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti si ritireranno dal trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio con la Russia.

  • Quella del latte la scordo sempre
    Ultimo aggiornamento: 14:09 19.10.2018
    14:09 19.10.2018

    Quella del latte la scordo sempre

    Sanzioni alla Russia, senatore russo ridicolizza la promessa di Volker.

  • Cupola di Ferro
    Ultimo aggiornamento: 15:30 18.10.2018
    15:30 18.10.2018

    Colabrodo di ferro

    Il portavoce dell'esercito israeliano, il generale di brigata Ronen Manelis, commentando gli attacchi missilistici subiti da Israele mercoledì sera da militanti palestinesi, ha ammesso che il sistema di difesa aerea Iron Dome (“Cupola di Ferro”) non garantisce completamente la sicurezza del Paese.

  • L’ARTISTA INCOMPRESO
    Ultimo aggiornamento: 15:11 17.10.2018
    15:11 17.10.2018

    L'artista incompreso

    L'amministrazione Trump sta sviluppando una nuova strategia di azione in Siria, che prevede l'imposizione di sanzioni contro le società russe e iraniane coinvolte nella ricostruzione del paese.