05:41 21 Ottobre 2018
Vignette

Trovato un rimpiazzo per evitare "un vuoto di sicurezza" in Siria

Vignette
URL abbreviato
250

L’amministrazione di Donald Trump prevede di sostituire il contingente USA in Siria con truppe provenienti da paesi arabi.

Donald Trump prevede di sostituire il contingente USA in Siria con truppe provenienti da paesi arabi.

La Casa Bianca ha lanciato un appello all'Arabia Saudita, al Qatar e agli Emirati Arabi Uniti per destinare miliardi di dollari alla ricostruzione della Siria settentrionale e l'invio di militari nella regione per evitare "un vuoto di sicurezza" che potrebbe consentire il ritorno e l'affermazione dei militanti dell'ISIS.    

Correlati:

Media: gli USA vogliono sostituire il contingente in Siria con le forze arabe
Tags:
Daesh, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Qatar, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Quella del latte la scordo sempre
    Ultimo aggiornamento: 14:09 19.10.2018
    14:09 19.10.2018

    Quella del latte la scordo sempre

    Sanzioni alla Russia, senatore russo ridicolizza la promessa di Volker.

  • Cupola di Ferro
    Ultimo aggiornamento: 15:30 18.10.2018
    15:30 18.10.2018

    Colabrodo di ferro

    Il portavoce dell'esercito israeliano, il generale di brigata Ronen Manelis, commentando gli attacchi missilistici subiti da Israele mercoledì sera da militanti palestinesi, ha ammesso che il sistema di difesa aerea Iron Dome (“Cupola di Ferro”) non garantisce completamente la sicurezza del Paese.

  • L’ARTISTA INCOMPRESO
    Ultimo aggiornamento: 15:11 17.10.2018
    15:11 17.10.2018

    L'artista incompreso

    L'amministrazione Trump sta sviluppando una nuova strategia di azione in Siria, che prevede l'imposizione di sanzioni contro le società russe e iraniane coinvolte nella ricostruzione del paese.

  • Stimati i danni causati a economia mondiale da guerra commerciale americana
    Ultimo aggiornamento: 18:51 16.10.2018
    18:51 16.10.2018

    Un errore innocente

    La guerra commerciale condotta dagli Stati Uniti e capeggiata da Donald Trump ha privato l’economia mondiale di $1,52 trilioni.