04:39 18 Febbraio 2019
Vignette

La forza delle tradizioni

Vignette
URL abbreviato
2321

I missili degli anni '70 hanno abbattuto oltre la metà dei "missili intelligenti" di Trump in Siria

I missili degli anni 70 hanno abbattuto oltre la metà dei missili intelligenti di Trump in Siria

I missili prodotti negli anni '70 hanno abbattuto oltre la metà dei "missili intelligenti" di Trump in Siria. Lo ha detto il presidente siriano Bashar Assad durante un incontro con i parlamentari russi.

"Ieri abbiamo visto l'aggressione statunitense e l'abbiamo respinta con i missili degli anni '70… Fin dagli anni '90 in film americani le armi russe vengono dimostrate obsolete. Ma oggi vediamo chi è veramente indietro",

cita le parole di Assad Dmitry Sablin, coordinatore del gruppo per i rapporti con il parlamento siriano della Duma statale.

Tags:
Difesa antimissile, bombardamenti, Missili, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Il governo dell'Italia si dice pronto a partecipare alla costituzione della nuova compagnia aerea di cui avrà in possesso il 60%. Delta e Easy Jet avranno il 20% ciascuna.
    Ultimo aggiornamento: 14:49 15.02.2019
    14:49 15.02.2019

    Volerà?

    Il governo dell'Italia si dice pronto a partecipare alla costituzione della nuova compagnia aerea di cui avrà in possesso il 60%. Delta e Easy Jet avranno ciascuna il 20%.

  • Tutti vogliono l’oro della Banca d’Italia
    Ultimo aggiornamento: 15:15 14.02.2019
    15:15 14.02.2019

    L'oro loro

    Tutti vogliono i lingotti della Banca d'Italia.

  • Nuovo record storico per il debito pubblico statunitense
    Ultimo aggiornamento: 13:02 13.02.2019
    13:02 13.02.2019

    Sono molto triglioni

    Per la prima volta nella storia il debito pubblico americano ha superato i 22 trilioni di dollari.

  • Guaidó sconcertato per la posizione dell'Italia sulla Venezuela
    Ultimo aggiornamento: 14:12 12.02.2019
    14:12 12.02.2019

    Sconcerto per la posizione

    Juan Guaidó è rimasto sconcertato per la posizione dell'Italia sulla Venezuela dopo le trattative telefoniche con Salvini.