20:20 15 Agosto 2018
Vignette

Il Padrino Don Ald

Vignette
URL abbreviato
0 81

L'ex direttore dell'FBI James Comey, licenziato dal suo incarico il maggio dello scorso anno, nelle sue memorie ha paragonato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump con la mafia, che chiede di essere fedele alle promesse.

L'ex direttore dell'FBI James Comey, licenziato dal suo incarico il maggio dello scorso anno, nelle sue memorie ha paragonato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump con la mafia, che chiede di essere fedele alle promesse.

Secondo quanto scritto da Comey nel suo libro "A Higher Loyalty. Truth, Lies, and Leadership" (Il più alto grado di devozione. La verità, le menzogne e la leadership), ad una cena privata alla Casa Bianca una settimana dopo l'insediamento, Trump gli ha detto:

"mi serve fedeltà. Mi aspetto devozione."

"Una richiesta come alla cerimonia di appartenenza a Cosa Nostra da Sammy Gravano", — ha affermato l'ex direttore dell'FBI nel libro.    

Correlati:

Affondo dell'ex direttore dell'FBI contro Trump: “bugiardo e mafioso”
La scelta di Trump
Siria, Trump fa chiarezza sui tempi di un possibile attacco
Tags:
Mafia, FBI, James Comey, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Spezzare le catene: la Russia verso l'abbandono del dollaro nelle transazioni petrolifere
    Ultimo aggiornamento: 16:27 14.08.2018
    16:27 14.08.2018

    Goodbye, dollar!

    Dopo aver ridotto al minimo gli investimenti nei buoni del Tesoro statunitensi, la Russia intende intraprendere il passo successivo: dire addio all'uso del dollaro nelle transazioni petrolifere.

  • Trump contro tutti
    Ultimo aggiornamento: 18:40 13.08.2018
    18:40 13.08.2018

    Trump e il dollaro contro tutti

    Trump con i suoi dazi e dollari contro il resto del mondo.

  • Sanzioni Usa
    Ultimo aggiornamento: 22:14 10.08.2018
    22:14 10.08.2018

    La festa delle sanzioni

    Le sanzioni devono contribuire al "miglioramento della condotta" della Russia, dice Heather Nauert, portavoce del Dipartimento di Stato Usa.

  • Ministro saudita: conflitto con il Canada non pregiudica fornitura di petrolio
    Ultimo aggiornamento: 19:35 09.08.2018
    19:35 09.08.2018

    La solita lotta per i diritti umani

    Il ministro dell'energia dell'Arabia Saudita Khalid Al-Falih, ha detto che le circostanze politiche non hanno alcun effetto sulla fornitura di petrolio del regno, trasmette l'agenzia SPA.