18:04 24 Aprile 2019
Vignette

La cosiddetta "diplomazia inglese"

Vignette
URL abbreviato
0 131

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov riguardo al caso Skripal ha espresso la speranza che i partner occidentali "non rifiuteranno una conversazione onesta, altrimenti sarà l'ennesima conferma del fatto che tutto ciò che accade è istigato da grave provocazione".

Giochi diplomatici

Commentando l'incidente a Salisbury, Lavrov ha paragonato il comportamento dell'Occidente a "una beffa del diritto internazionale". Le conclusioni di un coinvolgimento della Russia nell'avvelenamento le ha definite "deplorevoli" e "frettolose" e ha ribadito che Mosca non ha alcuna relazione con il caso Skripal.

Correlati:

Avvelenamento Skripal
Tanta confusione e poche certezze intorno al Caso Skripal
Ambasciatore russo a Londra: caso Skripal è provocazione dei servizi segreti
Ambasciatore russo negli USA: caso Skripal pretesto di una provocazione preparata a lungo
Ex ambasciatore britannico rivela a chi poteva essere utile l'avvelenamento di Skripal
Tags:
diplomatici, Diplomazia, Vignetta, Sergej Lavrov, Sergei Skripal, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • L’ambasciatore USA minaccia la Russia con le portaerei nel Mediterraneo
    Ultimo aggiornamento: 15:49 24.04.2019
    15:49 24.04.2019

    Diplomazia fuori rotta

    L’ambasciatore USA minaccia la Russia con le portaerei nel Mediterraneo.

  • Ultimo aggiornamento: 20:57 23.04.2019
    20:57 23.04.2019

    Fumo negli occhi

    Le dichiarazioni di Washington relative all'annientamento definitivo del gruppo terroristico dello Stato Islamico in Siria non corrispondono pienamente alla realtà.

  • Ultimo aggiornamento: 15:42 22.04.2019
    15:42 22.04.2019

    Pulizie di ‘primavera’

    Un senatore statunitense sostiene che gli USA siano pronti a spostare le armi nucleari dalla Turchia alla Grecia.

  • Perché la Corea del Nord dimostra i nuovi armamenti?
    Ultimo aggiornamento: 18:57 18.04.2019
    18:57 18.04.2019

    Tutto a posto, sono tornato!

    "Lo svolgimento di questi test, naturalmente, è per ricordare che la Corea del Nord non va dimenticata, è un promemoria per tutti”.