04:52 18 Ottobre 2018
Vignette

Gerusalemme: braccio di ferro tra Turchia e USA

Vignette
URL abbreviato
272

Il presidente turco Tayyip Erdogan ha proposto di proclamare Gerusalemme capitale della Palestina.

Il presidente turco Tayyip Erdogan ha proposto di proclamare Gerusalemme capitale della Palestina.

Secondo lui, gli USA "hanno calpestato le norme internazionali", quando hanno riconosciuto la città come capitale di Israele.    

Correlati:

Gerusalemme capitale
Netanyahu: maggior parte dei paesi UE riconosceranno Gerusalemme come capitale di Israele
Netanyahu attacca la UE dopo le critiche alla decisione di Trump su Gerusalemme
“Trump è un vecchio pazzo”: anche la Corea del Nord interviene su Gerusalemme
Tags:
Donald Trump, Recep Erdogan, Gerusalemme, Israele, Palestina, Turchia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • L’ARTISTA INCOMPRESO
    Ultimo aggiornamento: 15:11 17.10.2018
    15:11 17.10.2018

    L'artista incompreso

    L'amministrazione Trump sta sviluppando una nuova strategia di azione in Siria, che prevede l'imposizione di sanzioni contro le società russe e iraniane coinvolte nella ricostruzione del paese.

  • Stimati i danni causati a economia mondiale da guerra commerciale americana
    Ultimo aggiornamento: 18:51 16.10.2018
    18:51 16.10.2018

    Un errore innocente

    La guerra commerciale condotta dagli Stati Uniti e capeggiata da Donald Trump ha privato l’economia mondiale di $1,52 trilioni.

  • Ministro Difesa olandese: l'Olanda è in guerra informatica con la Russia
    Ultimo aggiornamento: 12:59 15.10.2018
    12:59 15.10.2018

    CALL OF DUTY 4: MODERN WARFARE

    Giovedì, i Paesi Bassi hanno dichiarato che i servizi di sicurezza del paese sono riusciti a prevenire l'attacco hacker all'organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC). Amsterdam ha accusato quattro russi dell'attacco informatico.

  • Allo show di Idlib
    Ultimo aggiornamento: 17:33 11.10.2018
    17:33 11.10.2018

    Allo show di Idlib

    In Siria terroristi ISIS rubano armi chimiche e uccidono attivisti dei Caschi Bianchi.