18:47 14 Luglio 2020
Vignette

Gli USA fanno le valigie in Siria

Vignette
URL abbreviato
1113
Seguici su

Gli elicotteri americani hanno evacuato dalla città di Mayadin i capi stranieri dello Stato Islamico due settimane prima dell’inizio delle operazioni dell’esercito siriano per la liberazione della città.

USA evacuano capi Daesh prima di conquista di Mayadin

"L'aviazione USA ha iniziato a condurre delle manovre nella regione di Ar-Rakhba non lontano da Mayadin vicino al villaggio di Haidar. Dopo l'aviazione ha condotto dei raid, abbiamo provato a nasconderci e abbiamo visto molti elicotteri USA. A terra c'erano molti comandanti Daesh stranieri, i quali aspettavano insieme al proprio staff vicino i campi di Haidar. Gli elicotteri gli hanno portati via da Mayadin" ha detto a Sputnik un pastore locale, Muhammad Avad al-Huseyn. Secondo il testimone egli ha servito nell'esercito siriano ed è in grado di distinguere l'aviazione USA dalle altre.

Correlati:

USA evacuano capi Daesh prima di conquista di Mayadin
Siria, esercito: gli Usa stanno fornendo armi ai terroristi
Diplomazia russa accusa gli USA di aiutare i terroristi in Siria
Tags:
terroristi, Crisi in Siria, lotta contro il terrorismo, Terrorismo, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre caricature

  • USA studiano tariffe al 25% sull'import francese per rispondere alla digital tax
    Ultimo aggiornamento: 16:18 13.07.2020
    16:18 13.07.2020

    Non sono giochi da ragazzi

    L'amministrazione Trump è pronta a colpire l'economia francese per rispondere all'introduzione della tassa sulle grandi compagnie americane quali Google, Apple, Facebook e Amazon.

  • Senatore USA suggerisce di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa da Turchia
    Ultimo aggiornamento: 17:11 30.06.2020
    17:11 30.06.2020

    La sicurezza non si vende

    Un senatore statunitense ha suggerito di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa dalla Turchia.

  • La parata della Vittoria
    Ultimo aggiornamento: 08:10 24.06.2020
    08:10 24.06.2020

    Dal 1945 al 2020: viva la Grande Vittoria

    Quest'anno, la parata per il Giorno della Vittoria dell’Unione Sovietica sul nazismo, che si tiene tradizionalmente il 9 maggio, è stata rimandata al 24 giugno per la pandemia del coronavirus.

  • Il 22 giugno 1941 ebbe inizio la Grande Guerra Patriottica
    Ultimo aggiornamento: 10:05 22.06.2020
    10:05 22.06.2020

    Nessuno è dimenticato

    Il 22 giugno 1941, all'alba, le truppe della Germania nazista, senza dichiarare guerra, attaccarono improvvisamente l'intero confine occidentale dell'Unione Sovietica.

    Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale