13:57 16 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Vignette

    La guerra partigiana

    Vignette
    URL abbreviato
    522

    Servizi segreti Usa potrebbero aver pianificato l'attacco dei militanti in Siria.

    Servizi segreti USA potrebbero aver pianificato attacco militanti in Siria

    Nonostante gli accordi firmati ad Astana il 15 settembre, i militanti di al Nusra insieme a unitesi a loro brigate non volenti di rispettare il cessate il fuoco, martedì mattina hanno iniziato un'offensiva contro le posizioni dell'esercito siriano nella zona di de-escalation della provincia di Idlib.

    "Secondo le informazioni, l'offensiva è stata orchestrata dai servizi segreti Usa per fermare l'avanzamento dell'esercito siriano all'est di Deir ez-Zor", dice Sergey Rudskoy, il capo del reparto operativo dello Stato Maggiore delle Forze Armate russe.

    Mikhail Smolin, il candidato di scienze storiche, ha detto a Sputnik che la tattica scelta dagli Usa era già stata provata prima:

    "La tattica scelta dai servizi segreti statunitensi, cioè attacchi contro singoli suddivisioni, per lo più della polizia, non quelle militari, ci dimostra che qui si svolge una guerra partigiana".

    Tags:
    Servizi segreti, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Altre caricature

    • Putin confronta le spese militari di Russia e USA
      Ultimo aggiornamento: 17:52 14.12.2017
      17:52 14.12.2017

      Ricorda chi è il vero nemico

      Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che attualmente la Russia spende poco più di 46 miliardi di dollari al cambio attuale per la difesa.

    • Il presidente turco Tayyip Erdogan ha proposto di proclamare Gerusalemme capitale della Palestina.
      Ultimo aggiornamento: 15:02 13.12.2017
      15:02 13.12.2017

      Gerusalemme: braccio di ferro tra Turchia e USA

      Il presidente turco Tayyip Erdogan ha proposto di proclamare Gerusalemme capitale della Palestina.

    • DAESH 2013-2017
      Ultimo aggiornamento: 16:44 12.12.2017
      16:44 12.12.2017

      Siria liberata

      Il presidente russo Vladimir Putin, recatosi questo lunedì mattina nella base russa in Siria di Hmeymim, ha ordinato alle truppe russe di ritirarsi dalla Siria.

    • Russia mostra trend positivo in vendite armamenti
      Ultimo aggiornamento: 14:38 11.12.2017
      14:38 11.12.2017

      La Russia non vende armi ai terroristi

      I produttori di armamenti russi nel 2016 hanno visto un aumento del 3,8% delle loro vendite, risulta dal rapporto SIPRI.