17:59 11 Aprile 2021
Vignette

Divide et impera

Vignette
URL abbreviato
0 73
Seguici su

Secondo il presidente russo, l'abbattimento violento dei regimi e l'invasione di altri Paesi provocano la corsa agli armamenti.

Pericolo dell'abbattimento violento dei regimi

"Capiamo che quello che stiamo osservando negli ultimi tempi, cioè una grossa violazione del diritto internazionale, insieme all'invasione del territorio di altri Stati e il cambiamento dei regimi, provoca una tale corsa agli armamenti", ha detto il presidente russo ai giornalisti al forum "Una cintura una strada" (One Belt One Road) a Pechino.

Vladimir Putin ha anche sottolineato la necessità di "agire in modo integrato, rafforzare il sistema delle garanzie internazionali".

Tags:
corsa agli armamenti, forum, Vladimir Putin
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre caricature

  • Venerdì il leader degli houthi Mohammed Ali al-Houthi ha offerto la sua mediazione tra Etiopia, Sudan ed Egitto sul progetto della Grande Diga
    Ultimo aggiornamento: 15:55 09.04.2021
    15:55 09.04.2021

    Calzolaio ha le scarpe rotte

    Di

    Venerdì il leader degli Houthi Mohammed Ali al-Houthi ha offerto la sua mediazione tra Etiopia, Sudan ed Egitto sul progetto della Grande Diga. Lo ha scritto sulla sua pagina Twitter.

  • Baratto alla venezuelana
    Ultimo aggiornamento: 14:08 29.03.2021
    14:08 29.03.2021

    Baratto alla venezuelana

    Di

    Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha proposto di pagare i vaccini contro Covid esportando petrolio nei paesi produttori di siero. Lo ha annunciato sulla sua pagina Twitter ufficiale.

  • MalanDRONE
    Ultimo aggiornamento: 14:26 17.03.2021
    14:26 17.03.2021

    MalanDRONE

    Di

    Il presidente turco ha espresso la sua insoddisfazione per le esercitazioni aeree congiunte tra Riyadh e la Grecia.

  • Giappone: 11 marzo 2011
    Ultimo aggiornamento: 12:56 11.03.2021
    12:56 11.03.2021

    Giappone: 11 marzo 2011

    Di

    L'incidente alla centrale nucleare di Fukushima 1, avvenuto 10 anni fa, è diventato un triste simbolo della sconfitta dell'umanità, ed è classificato al livello 7 il massimo sulla sulla scala internazionale degli eventi nucleari (INES).