01:24 20 Ottobre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 4°C
    Vignette

    Addio a Super Obama

    Vignette
    URL abbreviato
    158416

    È stato intenso, partecipato e doloroso il discorso di commiato alla nazione del presidente uscente degli Stati Uniti Barack Obama da Chicago, dallo stesso luogo dove nel 2012 aveva celebrato la vittoria su Mitt Romney.

    Addio a Obama

    Senza un miglioramento delle opportunità economiche, l'amarezza crescente e le divisioni che hanno flagellato gli Usa negli ultimi anni non potranno che peggiorare. Obama si è rivolto agli americani chiedendo attenzione e impegno affinché si riduca il ruolo corrosivo del denaro nella politica e si insista sui "principi della trasparenza e dell'etica" nella pubblica amministrazione.

    Non sono mancati riferimenti al tema della sicurezza: gli stati Uniti — ha avvertito Obama — continuano a dover fronteggiare sfide e minacce in tutto il mondo da parte dell'islamismo estremista e da parte di leader stranieri, che ha definito "autocrati", spaventati dal dinamismo americano e dalla libertà. Altre grandi nazioni come Russia e Cina — ha sottolineato il presidente uscente — non potranno eguagliare l'influenza e il rispetto che gli Usa ancora conservano in tutto il mondo.

    Correlati:

    Obama, l’addio da presidente: “Credete in voi stessi, il vero cambiamento siete voi”
    Direttore della CIA boccia Obama sulle conseguenze della primavera araba
    L'erede di Obama
    Obama preoccupato, “i repubblicani credono più a Putin che ai democratici”
    Obama ha detto di aver posto un "nuovo fondamento" per gli USA
    Tags:
    Vignetta, Barack Obama, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Altre caricature

    • Petr Pavlensky
      Ultimo aggiornamento: 18:53 19.10.2017
      18:53 19.10.2017

      Doppi standard

      Russia e Francia hanno diversi livelli di sviluppo dell'arte moderna, pertanto le azioni dell'artista Petr Pavlensky, che in Russia venivano catalogate in un contesto estetico, in Francia sono percepite come teppismo, ha dichiarato il vincitore del Premio Kandinsky Anatoly Osmolovsky.

      1105
    • Una guerra nucleare nella penisola coreana non è nell’interesse di nessuno, tutte le parti dovrebbero fare più sforzi per ridurre la tensione nella regione. Ne ha parlato in una conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri cinese Lu Kang.
      Ultimo aggiornamento: 18:06 17.10.2017
      18:06 17.10.2017

      La Cina non ha paura

      Al largo della penisola coreana sono iniziate le esercitazioni navali congiunte USA-Corea del Sud. L’esperto ATP Vladimir Terekhov, intervistato da Radio Sputnik, ha espresso il parere che lo scopo principale di queste manovre non è affatto Corea del Nord.

      0 1152
    • Usa non rispettano l'accordo sul nucleare iraniano
      Ultimo aggiornamento: 17:21 16.10.2017
      17:21 16.10.2017

      Nessun accordo è eterno

      Usa disprezzano l'accordo sul nucleare iraniano.

      1481
    • l rappresentante ufficiale del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova ha definito “indegni” i tentativi di accusare Mosca di “ingerenza” in USA attraverso Pokemon Go.
      Ultimo aggiornamento: 14:02 13.10.2017
      14:02 13.10.2017

      Pikachu, 007 russo

      l rappresentante ufficiale del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova ha definito “indegni” i tentativi di accusare Mosca di “ingerenza” in USA attraverso Pokemon Go.

      3722