02:20 06 Luglio 2020
Vignette

Laboratorio dei falsi

Vignette
URL abbreviato
0 90
Seguici su

La CIA è giunta alla conclusione che la CIA abbia presumibilmente influenzato il corso delle elezioni presidenziali USA de 2016 per aiutare Donald Trump a ottenere la vittoria, comunica il giornale Washington Post citando proprie fonti.

Laboratorio dei falsi

Lo staff del presidente eletto Donald Trump ha risposto con ironia all'accusa di un coinvolgimento straniero nelle elezioni del presidente USA.

"Sono le stesse persone che affermavano che l'ex presidente iracheno Saddam Hussein aveva armi di distruzione di massa. Le elezioni si sono concluse già da tempo con una delle più grandi vittorie della storia delle elezioni politiche USA. E' tempo di andare avanti e di "fare grande l'America ancora una volta", ha detto in un comunicato lo staff del presidente eletto.

Correlati:

Per il Wall Street Journal la CIA è già ai ferri corti con Trump per “colpa” della Russia
Trump ha definito ridicole le dichiarazioni circa l'intromissione di Mosca in elezioni USA
Sondaggio di Sputnik: europei ed americani si esprimono sul “doping legalizzato”
Doping, presidenza Wada: Non ci sono piani per chiudere agenzia o crearne un’altra
Chi giudica i giudici?
Tags:
Attacchi informatici, Hackeraggio, Vignetta, doping, Muammar Gheddafi, Donald Trump, Saddam Hussein, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre caricature

  • Senatore USA suggerisce di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa da Turchia
    Ultimo aggiornamento: 17:11 30.06.2020
    17:11 30.06.2020

    La sicurezza non si vende

    Un senatore statunitense ha suggerito di acquistare un sistema di difesa S-400 di fabbricazione russa dalla Turchia.

  • La parata della Vittoria
    Ultimo aggiornamento: 08:10 24.06.2020
    08:10 24.06.2020

    Dal 1945 al 2020: viva la Grande Vittoria

    Quest'anno, la parata per il Giorno della Vittoria dell’Unione Sovietica sul nazismo, che si tiene tradizionalmente il 9 maggio, è stata rimandata al 24 giugno per la pandemia del coronavirus.

  • Il 22 giugno 1941 ebbe inizio la Grande Guerra Patriottica
    Ultimo aggiornamento: 10:05 22.06.2020
    10:05 22.06.2020

    Nessuno è dimenticato

    Il 22 giugno 1941, all'alba, le truppe della Germania nazista, senza dichiarare guerra, attaccarono improvvisamente l'intero confine occidentale dell'Unione Sovietica.

    Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale
  • Ultimo aggiornamento: 14:20 18.06.2020
    14:20 18.06.2020

    Vai a casa, John!

    Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in vista dell'uscita di un libro in cui il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton critica il capo dello Stato, lo ha definito come "un pazzo malvagio che voleva solo fare la guerra".