Widgets Magazine
00:59 18 Ottobre 2019
Vignette

Fmi ritocca norme a favore Ucraina

Vignette
URL abbreviato
2018
Seguici su

Fmi cambia le norme per aiutare Kiev con il debito per evitare il default del Paese.

FMI cercherà di aiutare Ucraina

Le nuove norme permetteranno al Fondo Monetario Internazionale di concedere prestiti anche in presenza di ritardi sui pagamenti da parte di un Paese nei confronti di un altro. 

Correlati:

Kiev conferma: sul debito alla Russia potrebbe andare in default
Il Cremlino avverte Kiev: o ripaga debito alla Russia oppure default
USA si rifiutano di garantire debito Ucraina, Russia pronta a dichiarare default Kiev
Tags:
Default, Debito dell'Ucraina, Possibilità di default, FMI
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Quando l’intelligence fa le missioni deficience
    Ultimo aggiornamento: 17:40 14.10.2019
    17:40 14.10.2019

    Quando l’intelligence fa le missioni deficience

    Di

    Secondo Mark Esper, segretario alla Difesa USA, le truppe americane di stanza nella Repubblica Araba Siriana si troverebbero in una posizione "orribile".

  • Gli Stati Uniti stanno sviluppando una quantità enorme di nuove armi che nessuno può nemmeno immaginare
    Ultimo aggiornamento: 16:28 08.10.2019
    16:28 08.10.2019

    Armi distrattive americane

    Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti stanno sviluppando una "quantità enorme" di nuove armi che "nessuno può nemmeno immaginare".

  • Libertà di parola secondo Facebook
    Ultimo aggiornamento: 15:17 04.10.2019
    15:17 04.10.2019

    Facebook: il regime del pensiero unico

    Di

    Nelle scorse settimane la mannaia censoria dei social network si è abbattatuta su quanti si fanno voce di un pensiero non allineato e di contenuti che non hanno spazio nella stampa mainstream.

  • Imposte Usa sui prodotti europei
    Ultimo aggiornamento: 15:55 03.10.2019
    15:55 03.10.2019

    L’Impero colpisce ancora

    Gli Stati Uniti introducono le nuove imposte sui prodotti europei. Le tariffe interesseranno anche il Made in Italy, in particolare parmigiano, grana, provolone, pecorino e prosciutto.