12:26 03 Dicembre 2020
Vignette

Addio Brent! Vuoi il petrolio russo? paghi di più e in rubli

Vignette
URL abbreviato
7470
Seguici su

Non solo Brent, ora la Russia lancia il suo marchio di riferimento per le quotazioni del petrolio.

Nuovo marchio petrolifero russo entra nel mercato

L'obiettivo principale è quello di rendere il petrolio degli Urali un marchio di riferimento. Attualmente il prezzo del petrolio degli Urali dipende dalle quotazioni del Brent. Il petrolio russo oltre a essere più presente del Brent sul mercato internazionale è fondamentale per le forniture verso l'Europa e la regione del Mediterraneo.

La Russia lavora all'idea di creare un marchio di riferimento nelle quotazioni del petrolio già da alcuni anni. Attualmente il petrolio russo degli Urali è scambiato a meno del Brent a causa della mancanza di meccanismi trasparenti di quotazione e garanzie sulla consegna.

Per essere riconosciuto come marchio di riferimento il petrolio russo dovrà soddisfare 3 requisiti: prezzi chiari e trasparenti, consegne garantite, volume di estrazione pari a 3 milioni di barili al giorno.

Secondo gli analisti l'arrivo di un equivalente del Brent sul mercato provocherà un aumento del prezzo del petrolio russo, diminuirà la dipendenza dal Brent stesso ed in ultimo porterà all'acquisto dell'olio nero in rubli.

Correlati:

I tassi di cambio del rublo fluttueranno inevitabilmente per fattori esterni instabili
Mosca si aspetta tasso di cambio rublo-dollaro a 63,5 nel 2016
Tags:
prezzi greggio, Rublo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre caricature

  • I'll be back
    Ultimo aggiornamento: 12:26 02.12.2020
    12:26 02.12.2020

    I'll be back

    Di

    Nel corso di una cena formale tenutasi nella giornata di martedì il presidente americano Donald Trump ha lasciato intendere la propria intenzione di ripresentarsi per un secondo mandato presidenziale alle elezioni del 2024.

  • Addio a Diego Maradona
    Ultimo aggiornamento: 11:10 26.11.2020
    11:10 26.11.2020

    Addio a Diego Maradona

    Di

    Diego Armando Maradona, campione del mondo 1986 con l'Argentina e simbolo del Napoli, è morto il 25 novembre: Maradona si trovava a casa sua dopo essere stato dimesso il 12 novembre scorso dall'ospedale, dov'era stato sottoposto ad un intervento chirurgico al cervello.

  • Vignetta Elezioni USA
    Ultimo aggiornamento: 12:52 06.11.2020
    12:52 06.11.2020

    And the winner is...is...is...

    Le poste degli USA non sarebbero state in grado di consegnare più di 150.000 schede elettorali per il giorno delle elezioni presidenziali di martedì 4 novembre, scrive il Washington Post citando fonti dello stesso servizio postale.

  • Laboratorio di democrazia sperimentale
    Ultimo aggiornamento: 14:25 03.11.2020
    14:25 03.11.2020

    Laboratorio di democrazia sperimentale

    Di

    Il Servizio di Intelligence Internazionale russo ha registrato tentativi delle autorità americane di disturbare la cooperazione tra la Russia e la Cina, ha dichiarato proprio il direttore dell'SVR Sergey Naryshkin.