13:37 17 Novembre 2018
Vignette

Obama chiede scusa al Giappone per lo spionaggio NSA

Vignette
URL abbreviato
0 04

In una telefonata con il premier giapponese Shinzo Abe, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha chiesto scusa al Giappone a seguito delle notizie, diffuse da "WikiLeaks", riguardanti lo spionaggio dell'americana "National Security Agency" contro alcuni politici e società nipponiche.

Lo spionaggio del NSA

Nel corso di una conversazione telefonica con il premier giapponese Shinzo Abe, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha chiesto scusa per le reazioni molto negative scaturite in Giappone a seguito delle notizie relative allo spionaggio della National Security Agency ("Agenzia per la Sicurezza Nazionale", NSA), nei confronti di alcuni funzionari e società giapponesi, ha riferito Yoshihide Suga, segretario generale del consiglio dei ministri.    

Correlati:

Giappone nel mirino della NSA
Spygate, WikiLeaks svela lo spionaggio della NSA in Giappone
Obama chiede scusa al Giappone per lo spionaggio NSA
Tags:
Spionaggio americano, Spionaggio, NSA, Barack Obama, Shinzo Abe, Giappone, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre caricature

  • Democrazia all'americana
    Ultimo aggiornamento: 14:43 15.11.2018
    14:43 15.11.2018

    Quanto costa la democrazia?

    Oltre 507mila persone hanno perso la vita nelle guerre iniziate dagli Stati Uniti in tre paesi dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001.

  • Guerrra fredda tra gli USA e la Cina
    Ultimo aggiornamento: 13:32 14.11.2018
    13:32 14.11.2018

    USA-Cina: chi vincerà?

    Se la Cina non cambierà il suo comportamento, affronterà una guerra fredda totale con gli Stati Uniti e i suoi partner, ha detto il vicepresidente Usa Mike Pence in un'intervista al Washington Post.

  • Stoltenberg: operazione militare in Libia “inizialmente avviata dall'Europa”
    Ultimo aggiornamento: 12:38 13.11.2018
    12:38 13.11.2018

    Non sono stato io

    Stoltenberg: operazione militare in Libia “inizialmente avviata dall'Europa”.

  • Sanzionometro
    Ultimo aggiornamento: 17:40 08.11.2018
    17:40 08.11.2018

    Sanzionometro

    Negli ultimi anni Washington ha imposto sanzioni contro Mosca 62 volte, tuttavia è impossibile intimidire la Russia con il linguaggio degli ultimatum.