John Kerry avverte i sostenitori di uno scontro tra USA e Iran

L’uscita degli USA dall’accordo sul nucleare con l’Iran ha aumentato il rischio di uno scontro tra i due paesi. Lo ha detto l’ex segretario di stato USA John Kerry, riporta Press TV.
Sputnik

Secondo Kerry la scelta del presidente Donald Trump di lasciare l'accordo con l'Iran, ha reso più probabile uno scontro armato nella regione. "Questo perché ci sono persone che effettivamente vorrebbero che gli Stati Uniti bombardassero l'Iran" ha detto lui.

Il 3 ottobre Washington è uscito dall'accordo di amicizia, di relazioni economiche e diritti consolari con l'Iran firmato nel 1955.

Trump a maggio ha comunicato che gli USA avrebbero abbandonato l'accordo sul nucleare con l'Iran. L'accordo, o il Piano d'azione globale congiunto, mirava a ridurre l'attività del programma nucleare di Teheran in cambio dell'abolizione graduale delle sanzioni USA e UE.

Teheran e sei paesi mediatori (Russia, Stati Uniti, Regno Unito, Cina, Francia, Germania) hanno concordato le condizioni del programma nucleare iraniano nell'estate 2015. Secondo il trattato, l'Iran si impegnerà a non sviluppare ulteriormente questo programma in cambio della revoca delle sanzioni. Le restrizioni alla repubblica, incluse le esportazioni di petrolio, sono state abolite a gennaio 2016.

Discussione