19:52 14 Agosto 2020
Notizie
URL abbreviato
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (74)
324
Seguici su

Oggi dal palco della Piazza Rossa il presidente russo ha sottolineato il contributo dell'Armata rossa nel corso del secondo conflitto mondiale.

Il popolo sovietico, negli anni della guerra, ha liberato i Paesi europei dalla dominazione nazista, mettendo fine alla terribile tragedia dell'Olocausto ed è difficile prevedere cosa sarebbe successo nel mondo se a difenderlo non fosse intervenuta l'armata rossa.

A sostenerlo, nel suo discorso odierno tenuto dal palco della Piazza Rossa a margine della Parata della Vittoria, è stato il presidente russo Vladimir Putin:

"Al fronte e nelle retrovie, nei reparti partigiani sottotraccia hanno combattuto e si sono impegnati secondo le leggi del coraggio e dell'unità. Difendendo la propria terra hanno continuato a lottare. Hanno liberato i Paesi dell'Europa dagli occupanti e hanno posto fine alla mostruosa tragedia dell'Olocausto, hanno salvato il popolo tedesco dal nazismo e dalla sua ideologica portatrice di morte. Non possiamo neanche immaginare cosa sarebbe successo nel mondo se non ci fosse stata l'Armata rossa a difenderlo", ha detto Putin.

Nel corso del suo intervento il presidente russo ha sottolineato inoltre l'importanza dell'unitarietà di intenti tra i Paesi per salvaguardare il mondo da possibili, pericolose minacce quali nuovi virus e pandemie.

Quest'oggi a Mosca si è tenuta la Parata per il 75° anniversario della Vittoria nella Grande guerra patriottica contro le forze nazifasciste.

Tema:
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (74)