Circa 13 Paesi interessati all'adesione ai BRICS

© AP Photo / Pavel GolovkinIl Summit del BRICS in Brasile
Il Summit del BRICS in Brasile - Sputnik Italia, 1920, 22.01.2023
Seguici suTelegram
Circa 13 paesi hanno mostrato interesse ad aderire ai BRICS, quasi la metà di loro ha presentato domanda ufficiale per aderire all'organizzazione, ha dichiarato l'ambasciatore sudafricano a Mosca Mzuvukile Jeff Maqetuka in un'intervista a RIA Novosti.
“Adesso ci sono circa 13 candidati (all’adesione ai BRICS - ndr). Ci sono paesi che hanno ufficialmente presentato domanda, sono 6, e ci sono paesi che hanno espresso interesse. Personalmente mi aspetto che la priorità sarà dalla parte di coloro che hanno già presentato domanda ", ha affermato l'ambasciatore.
Ha spiegato che tra i contendenti ci sono due paesi africani: Algeria ed Egitto, oltre a Iran, Bahrein, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti.
Secondo l'ambasciatore, tutti i paesi membri BRICS accolgono con favore l'espansione, ma è necessario determinare le modalità per l'ammissione di nuovi membri.

"La questione dell'espansione dei BRICS è all'ordine del giorno... Tutti i Paesi BRICS accolgono con favore l'espansione. Dal Sudafrica posso dire che anche noi siamo favorevoli all'espansione, ma questo richiede modalità adeguate, quali criteri utilizziamo", ha affermato il diplomatico.

Ha ricordato che il Sudafrica è entrato a far parte dell'organizzazione nel 2010, da allora non si è espansa.
"La domanda è quali meccanismi utilizzare, perché ora non esiste un formato per questo. Il Sudafrica ora si occuperà di questo problema come presidente. Durante il nostro mandato, l'espansione dei BRICS sarà una delle priorità", ha aggiunto Mzuvukile Jeff Maqetuka.
Il diplomatico sottolinea che la decisione di accettare nuovi membri sarà collegiale.
"Quali criteri verranno utilizzati, non lo sappiamo ancora, ma in questo processo dovremo ottenere il consenso di tutti i membri BRICS. Il Sudafrica non prenderà decisioni per tutti. Ecco come funzionano i BRICS: per consenso, non abbiamo veto", ha concluso l'ambasciatore.
In precedenza, il ministro degli Esteri sudafricano aveva dichiarato a RIA Novosti che i BRICS avrebbero deciso entro la fine dell'anno di ammettere nell'organizzazione nuovi paesi tra quelli che hanno mostrato interesse per questo.
BRICS unisce Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. Un certo numero di altri paesi vuole entrare a far parte del blocco economico, tra cui l'Argentina e l'Iran.
Pretoria ha assunto la presidenza dei BRICS da Pechino all'inizio di quest'anno. Durerà fino alla fine del 2023, quindi verrà trasferito nel paese successivo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала