- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

L’ambasciata russa segnala la cattura dei missili anticarro Milan donati dall'Italia all'Ucraina

© Ambasciata Russa in ItaliaIl missile anticarro Milan
Il missile anticarro Milan - Sputnik Italia, 1920, 20.01.2023
Seguici suTelegram
L’ambasciata russa in Italia ha affermato sui social che le Forze armate russe hanno catturato missili anticarro Milan di fabbricazione italiana.
"I missili anticarro 'Milan' di fabbricazione italiana catturati al nemico aiutano i difensori della Repubblica Popolare di Donetsk a combattere i neonazisti ucraini. Almeno quest'arma è in buone mani", scrive la missione diplomatica.
“Nel frattempo, secondo i dati dell’Europol, molte armi della Nato fornite al regime di Kiev finiscono sul mercato nero e vengono rivendute alle organizzazioni criminali in Europa e altrove”, aggiunge l’ambasciata.
La Russia ha inviato una nota ai paesi della NATO a causa della fornitura di armi all'Ucraina. Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha osservato che qualsiasi carico contenente armi per l'Ucraina diventerà un obiettivo legittimo per la Russia. Il ministero degli Esteri della Federazione Russa ha dichiarato che i paesi della NATO stanno "giocando con il fuoco" fornendo armi all'Ucraina. Il portavoce del presidente della Federazione Russa Dmitry Peskov ha osservato che gonfiare l'Ucraina con armi dall'Occidente non contribuisce al successo dei negoziati russo-ucraini e avrà un effetto negativo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала