I Paesi Bassi pronti a pagare per la fornitura di carri Leopard a Kiev

© flickr.com / Colm MacCárthaighLa bandiera dei Paesi Bassi
La bandiera dei Paesi Bassi - Sputnik Italia, 1920, 20.01.2023
Seguici suTelegram
I Paesi Bassi sono pronti a pagare i carri armati tedeschi Leopard per l'Ucraina e si aspettano una decisione positiva dei paesi NATO sull'invio di artiglieria pesante a Kiev, ha riferito il ministro della Difesa del Regno.
Secondo quanto riferito dal ministro, Kajsa Ollongren, in un'intervista a Bloomberg, i Paesi Bassi hanno già pagato per l'invio a Kiev di carri armati T-72 dalla Repubblica Ceca e una tattica simile potrebbe essere usata per i carri Leopard di produzione tedesca.
"È esattamente ciò che vorremmo fare", ha fatto notare il ministro, riferendosi al pagamento dei Leopard per l'Ucraina.
Secondo il ministro, Polonia e Finlandia hanno già espresso di essere pronte ad inviare carri armati Leopard in Ucraina in coalizione. "Stiamo tutti aspettando di sapere quale sarà la posizione della Germania a riguardo, sebbene io sia dell'idea di trovare una soluzione e inviare i carri in Ucraina", ha aggiunto la Ollongren.
Il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, aveva precedentemente espresso la speranza che, alla fine dei colloqui del gruppo di sostegno per l'Ucraina alla base aerea di Rahmstein in Germania, la Germania avrebbe preso una decisione per il 20 gennaio sull'invio a Kiev di artiglieria pesante.
Secondo la testata Politico, il gruppo di paesi dovrebbe ricevere ampio sostegno, mentre i rappresentanti dei ministeri di due dei dodici paesi in possesso di Leopard hanno annunciato che i loro governi sono disposti ad unirsi agli sforzi collettivi.
Il giornale tedesco Süddeutsche Zeitung, citando le sue fonti, ha riferito mercoledì che il cancelliere del Paese Olaf Scholz, parlando con il presidente degli Stati uniti Joe Biden martedì, ha lasciato intendere che la Germania avrebbe fornito carri armati Leopard 2 all'ucraina, ma a condizione che la parte statunitense consegni carri Abrams.
Veicolo corazzato BMP-3 nella regione di Zaporozhye - Sputnik Italia, 1920, 20.01.2023
La situazione in Ucraina
Gli scontri si intensificano su quasi tutta la linea di contatto nella regione di Zaporozhye
Il ministro della Difesa tedesco, Boris Pistorius, ha annunciato che la questione dell'accordo sulle forniture di carri armati di produzione tedesca da parte di paesi terzi si sarebbe decisa venerdì.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала