Premier neozelandese spiega perché ha rassegnato le dimissioni

© AP Photo / Charles Platiau/Pool PhotoNew Zealand Prime Minister Jacinda Ardern gestures as she speaks during a media conference with French President Emmanuel Macron, at the at the Elysee Palace in Paris, Monday, April 16, 2018
New Zealand Prime Minister Jacinda Ardern gestures as she speaks during a media conference with French President Emmanuel Macron, at the at the Elysee Palace in Paris, Monday, April 16, 2018 - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2023
Seguici suTelegram
Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha spiegato le dimissioni con il fatto che non aveva abbastanza "riserve nel serbatoio".
Ardern ha dichiarato che lascerà il suo incarico entro il 7 febbraio e non si candiderà nuovamente a questa posizione. Ha anche annunciato che le elezioni generali in Nuova Zelanda si terranno il 14 ottobre.
"Me ne vado perché con un ruolo così privilegiato arriva la responsabilità. La responsabilità di sapere quando sei giusto per la leadership e quando no. So cosa richiede il lavoro e so di non avere abbastanza riserve nel serbatoio più per farlo onestamente", ha detto la Ardern in un discorso alla nazione trasmesso sui social network.
Ardern, che guida il partito laburista neozelandese, è il primo ministro del paese dalla fine di ottobre 2017.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала