Iran è disponibile a firmare un accordo sul nucleare se gli USA avranno un approccio realistico

© Sputnik . Russian Foreign Ministry / Accedi all'archivio mediaIl ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian
Il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2023
Seguici suTelegram
L'Iran è pronto a tornare alla fase finale dei negoziati per un accordo sul nucleare, ma senza precondizioni e con un "approccio realistico" da parte degli Stati Uniti. Lo ha dichiarato giovedì il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian in un'intervista al canale televisivo turco Trt World.
"Ci siamo avvicinati più volte alle fasi finali dell'accordo. Tuttavia, durante queste fasi, a volte gli Stati Uniti hanno escogitato idee o giustificazioni. Prendiamo, ad esempio, il picco dei disordini in Iran. Da un lato, gli americani ci hanno inviato messaggi di essere pronti per le fasi finali dell'accordo. Hanno affermato che il Piano d'azione globale congiunto [sul programma nucleare iraniano, JCPOA] non è una priorità per gli Stati Uniti, e i disordini in Iran e la situazione in Iran sono le priorità degli americani. Poi ho annunciato che gli americani dovrebbero chiarire le loro posizioni sui messaggi che ci inviano attraverso i canali ufficiali e sui commenti contrastanti che fanno nei media", ha detto.
New Zealand Prime Minister Jacinda Ardern gestures as she speaks during a media conference with French President Emmanuel Macron, at the at the Elysee Palace in Paris, Monday, April 16, 2018 - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2023
Premier neozelandese spiega perché ha rassegnato le dimissioni
Il ministro degli Esteri iraniano ha osservato che "gli americani, attraverso i canali diplomatici, insistono sulla necessità di raggiungere un accordo e Teheran è pronta a raggiungere il punto finale della conclusione senza precondizioni". "Siamo pronti a fare l'ultimo passo nell’ambito dei negoziati precedenti, ma senza precondizioni, con un approccio realistico [da parte degli Stati Uniti] e con l'obiettivo di proteggere i diritti e realizzare gli interessi nazionali dell'Iran. In ogni caso, siamo impegnati sulla via della diplomazia. Riteniamo che i negoziati per il bene dei negoziati non portino risultati", ha affermato Abdollahian.
Ieri, il segretario di Stato americano Antony Blinken aveva affermato che il ripristino dell'accordo sul nucleare con l'Iran non è al momento sul tavolo dei negoziati tra Washington e Teheran.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала