Ottant'anni fa l'Armata Rossa riuscì a respingere l'assedio di Leningrado

© Sputnik . Grigorij ChertovIn attesa di aerei nazisti. Leningrado
In attesa di aerei nazisti. Leningrado - Sputnik Italia, 1920, 18.01.2023
Seguici suTelegram
Ottant'anni fa l'Armata Rossa riuscì a respingere l'assedio di Leningrado, che durava già da più di due anni. I civili della città dovettero sopravvivere in condizioni disumane.
Durante l'assedio, la popolazione diminuì da 2,9 milioni a 800.000, le persone erano talmente affamate da arrivare a mangiare colla per carta da parati e stivali di pelle.
Grazie all'operazione "Iskra" ("Scintilla" in russo) del 12 gennaio, Mosca iniziò il suo sforzo finale per respingere l'assedio della città. Un approccio dettagliato all'operazione era vitale, perché era necessario attraversare un fiume, e soprattutto a causa della complessità del terreno, nonché per la difesa nemica stratificata. Nonostante le difficoltà, i continui combattimenti portarono a una svolta nella liberazione della città assediata.
Una donna trasporta suo marito, indebolito dalla fame, su una slitta durante i giorni dell'assedio di Leningrado - Sputnik Italia, 1920, 27.01.2020
L'assedio di Leningrado
Operazione Iskra in fatti e cifre:
7 giorni ci mise l'Armata Rossa a respingere l'assedio;
60.000 soldati furono schierati dalla parte tedesca e furono usate quasi 700 pistole e mortai, Nonché fino a 50 carri armati e pistole d'assalto;
300.000 truppe furono schierate dalla parte sovietica;
L'Armata Rossa era più numerosa dei tedeschi nelle sezioni di sfondamento:
di 4,5 volte nella fanteria;
di 6-7 volte nell'artiglieria;
di 10 volte per quanto riguarda i carri armati;E aveva il doppio degli aerei;
365 unità per km era la densità di cannoni e mortai utilizzati dall'Armata Rossa in alcune zone della sezione di sfondamento.
Жители блокадного Ленинграда набирают воду, появившуюся после артобстрела в пробоинах в асфальте,  - Sputnik Italia, 1920, 27.01.2020
Storico russo: i nazisti avevano pianificato l’assedio di Leningrado già prima della guerra
Come risultato dell'operazione: Circa 149.000 soldati della parte sovietica furono feriti o uccisi, mentre per la parte tedesca questa cifra è di quasi 30.000.
Il 27 gennaio 1944 l'assedio di Leningrado fu completamente respinto, chiudendo così una delle pagine più sanguinose della seconda guerra mondiale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала