Lavrov: non ci possono essere negoziati con Zelensky perché li ha legalmente proibiti

© SputnikSergey Lavrov
Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 18.01.2023
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri russo ha aggiunto che il presidente ucraino fa proposte irrealistiche per la pace.
"Non ci possono essere negoziati con Zelensky, semplicemente perché ha legalmente vietato ogni colloquio con il governo russo", ha dichiarato Lavrov durante la sessione di domande e risposte alla sua conferenza stampa.
Il ministro degli Esteri russo ha aggiunto che il presidente ucraino fa proposte irrealistiche per la pace.
"Zelensky sta presentando delle iniziative completamente assurde, un piano in 10 punti, in cui si ammucchia di tutto: sicurezza alimentare, sicurezza energetica, sicurezza biologica, ritiro delle truppe russe da ogni luogo, pentimento della Federazione Russa, un tribunale, una condanna e così via", ha spiegato.
La Russia è pronta a prendere in considerazione proposte serie da parte dell'Occidente per i negoziati sulla questione ucraina, ma finora non ce ne sono state, ha spiegato Lavrov.
"Tutte queste chiacchiere occidentali sul fatto che loro sono pronti [per i negoziati], mentre la Russia presumibilmente non è pronta, sono malignità. Lei ha chiesto quali sono le prospettive per i negoziati tra Russia e Occidente sulla questione ucraina: saremo pronti a qualsiasi proposta seria, ma non ne vediamo.
Quando ve ne saranno saremo pronti a considerarle e a prendere una decisione", ha detto Lavrov ai giornalisti presenti alla conferenza stampa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала