Putin ha porto le condoglianze al presidente del Nepal per l'incidente aereo

© Sputnik . Павел Бедняков / Accedi all'archivio mediaIl presidente russo Vladimir Putin al vertice EAEU
Il presidente russo Vladimir Putin al vertice EAEU - Sputnik Italia, 1920, 15.01.2023
Seguici suTelegram
Le cause dello schianto dell'aereo passeggeri precipitato in Nepal sono in corso di accertamento.
Il Presidente russo Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianze alla Presidente nepalese Bidhya Devi Bhandari per le tragiche conseguenze dell'incidente aereo nei pressi di Pokhara; il telegramma è stato pubblicato sul sito del Cremlino.
In mattinata è stato riferito che un aereo passeggeri turboelica ATR 72 della Yeti Airlines, in volo da Kathmandu, si è schiantato tra il vecchio e il nuovo aeroporto della città di Pokhara. Secondo un portavoce della compagnia aerea, a bordo c'erano 68 passeggeri e quattro membri dell'equipaggio.
Le cause dell'incidente sono in corso di accertamento. Secondo l'ambasciata russa in Nepal, a bordo dell'aereo c'erano quattro russi. All'inizio è stato reso noto che tutti i passeggeri e i membri dell'equipaggio dell'aereo sono rimasti uccisi, ma poi l'agenzia AFP ha comunicato che c'erano dei superstiti.
"Gentile Signora Presidente, prego voglia accettare le più sentite condoglianze per le tragiche conseguenze dello schianto dell'aereo passeggeri vicino alla città di Pokhara. La prego di trasmettere le parole di sincero cordoglio e sostegno alle famiglie e agli amici delle vittime di questo terribile incidente aereo", si legge nel testo del telegramma del Presidente russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала