- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Sunak ha informato Zelensky della sua intenzione di inviare i carri armati Challenger 2 a Kiev

© AP Photo / Dan Chung/PoolCarro armato Challenger 2 (foto d'archivio)
Carro armato Challenger 2 (foto d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2023
Seguici suTelegram
Sabato il primo ministro britannico Rishi Sunak ha tenuto colloqui con Volodymyr Zelensky, durante i quali ha annunciato la decisione di donare i carri armati Challenger 2 all'Ucraina, ha comunicato il servizio stampa del'ufficio del primo ministro britannico.
Secondo la dichiarazione, le parti hanno concordato di "accelerare il sostegno militare e diplomatico globale all'Ucraina".
"Il primo ministro ha rilevato il desiderio del Regno Unito di aumentare il sostegno all'Ucraina, anche mediante la fornitura di carri armati Challenger 2 e ulteriori sistemi di artiglieria", afferma il comunicato stampa.
La Russia ha già inviato una nota ai paesi della NATO a causa della fornitura di armi all'Ucraina. Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha osservato che qualsiasi carico contenente armi per l'Ucraina diventerà un obiettivo legittimo per la Russia. Il ministero degli Esteri della Federazione Russa ha dichiarato che i paesi della NATO stanno "giocando con il fuoco" fornendo armi all'Ucraina. Il portavoce del presidente della Federazione Russa Dmitry Peskov ha osservato che gonfiare l'Ucraina di armi dall'Occidente non contribuisce al successo dei negoziati russo-ucraini e avrà un effetto negativo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала