Brasile: Il governatore del distretto federale è stato rimosso dall'incarico dopo i disordini

© AP Photo / Eraldo PeresProteste dei bolsonaristi in Brasile
Proteste dei bolsonaristi in Brasile - Sputnik Italia, 1920, 09.01.2023
Seguici suTelegram
Il giudice della Corte Suprema Federale del Brasile, Alexandre de Moraes, ha ordinato la rimozione del governatore del Distretto Federale di Brasilia, Ibaneis Rocha, dopo che gruppi di manifestanti sostenitori dell'ex presidente Jair Bolsonaro hanno vandalizzato il congresso, la Corte Suprema e il Palazzo del Planalto.
"Il Ministro della Corte Suprema Federale Alexandre de Moraes ha deciso di sospendere il Governatore del Distretto Federale Ibaneis Rocha", si legge nel rapporto.
I manifestanti chiedono le dimissioni del presidente Luis Inácio Lula da Silva, entrato in carica all'inizio di gennaio.
Ha vinto al secondo turno, battendo di poco Bolsonaro. A novembre, la Corte Suprema Elettorale del Brasile ha respinto la richiesta del partito dell'ex presidente di annullare parte del voto delle elezioni presidenziali.
Ieri i rivoltosi hanno occupato e saccheggiato la Corte Suprema, il Congresso e le residenze presidenziali. La polizia è riuscita a contenerli. Secondo le forze dell'ordine, sono state arrestate almeno 170 persone. Rocha ha affermato che il numero avrebbe raggiunto le 400 unità.
Lula da Silva ha ordinato l'uso delle forze militari e delle forze dell'ordine federali per gestire i disordini. Li ha definiti barbari e ha detto che i partecipanti saranno puniti con la massima severità consentita dalla legge. Anche Bolsonaro ha criticato le azioni dei vandali. Secondo questi, i metodi dei suoi sostenitori hanno superato i limiti della democrazia.
Lo stesso Rocha, durante gli eventi nella capitale, a cui i servizi di sicurezza locali ha ammesso non essere preparati, ha pubblicato sul proprio blog delle scuse rivolte al presidente, ai membri del congresso e ai giudici della Corte Suprema. Il Capo dello Stato non ha accettato le scuse e ha detto che dovrà rispondere degli eventi di domenica.
I paesi e le organizzazioni internazionali della regione delle Americhe si sono espressi a sostegno del presidente in carica, definendo le azioni dei manifestanti un tentativo di colpo di stato antidemocratico.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала