Cremlino: conversazione telefonica tra Putin ed Erdogan

© Sputnik . Mikhail Klimentyev / Accedi all'archivio mediaRecep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin
Recep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 05.01.2023
Seguici suTelegram
Il presidente russo ha avuto una conversazione telefonica con l'omologo turco Recep Tayyip Erdogan.
Sono state discusse questioni relative all'ulteriore espansione dei legami commerciali ed economici, principalmente nel settore energetico. È stata rilevata l'importanza prioritaria dell'attuazione di progetti congiunti strategicamente significativi come la creazione di un hub regionale del gas in Turchia e la costruzione della centrale nucleare di Akkuyu, ha riferito la presidenza russa in una nota.
È stata inoltre discussa la crisi ucraina. Da parte russa, viene enfatizzato il ruolo distruttivo degli Stati occidentali, che rafforzano il regime di Kiev con armi ed equipaggiamento militare, fornendogli al tempo stesso informazioni operative, come le coordinate degli obiettivi da attaccare.
Alla luce della disponibilità di Recep Tayyip Erdogan per una mediazione turca per risolvere politicamente il conflitto, Vladimir Putin ha ribadito l'apertura della Russia a un dialogo serio, a condizione che le autorità di Kiev rispettino le richieste ben note e più volte espresse e tengano conto delle nuove condizioni territoriali, con l'ingresso nella Federazione Russa delle regioni di Zaporozhye, Kherson e le repubbliche del Donbass.
Considerando la validità degli accordi di Istanbul del 22 luglio 2022 sull'esportazione di grano ucraino e lo sblocco delle forniture di cibo e fertilizzanti dalla Russia, è stata evidenziata la necessità di un approccio integrato consapevole, che implica la rimozione di tutti gli ostacoli alle esportazioni russe.
I leader si sono inoltre scambiati gli auguri per il Nuovo Anno e hanno convenuto di proseguire i contatti a vari livelli.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала