Polizia di frontiera lituana respinge 10 migranti clandestini in Bielorussia

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaI rifugiati sulla terra in un campo di migranti illegali al confine bielorusso-polacco nella regione di Grodno, in Bielorussia.
I rifugiati sulla terra in un campo di migranti illegali al confine bielorusso-polacco nella regione di Grodno, in Bielorussia. - Sputnik Italia, 1920, 04.01.2023
Seguici suTelegram
Dall'inizio del 2023, le guardie di frontiera lituane non hanno consentito l'ingresso nel Paese ai primi 10 migranti clandestini che hanno tentato di entrare nel Paese. Lo ha annunciato mercoledì il Servizio di protezione delle frontiere dello Stato del Ministero degli affari interni della Lituania.
"Nelle ultime 24 ore, 10 persone che avevano intenzione di attraversare illegalmente il confine sono state respinte in Bielorussia, dal cui territorio hanno cercato di entrare in Lituania", afferma il rapporto.
Questo è il primo gruppo di immigrati clandestini nel 2023. Dal 1° gennaio non sono stati registrati tentativi di attraversare il confine.
Dall'agosto 2021, alla luce della crisi migratoria con massicci tentativi da parte di migranti provenienti dall'Asia e dall'Africa di entrare in Lituania attraverso la Bielorussia, Vilnius ha deciso di respingere gli immigrati clandestini in Bielorussia. Da allora, 19,3mila persone sono state respinte dal confine della Lituania.
Varsavia - Sputnik Italia, 1920, 03.01.2023
La Polonia chiede all'ONU di aiutare a ottenere le riparazioni dalla Germania
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала