Gazprom ha superato gli impegni annuali per le forniture di gas alla Cina lo scorso anno

Gazprom Neft - Sputnik Italia, 1920, 02.01.2023
Seguici suTelegram
Il dato dallo stesso CEO dell'azienda, Alexey Miller: Gazprom nel 2022 ha superato gli impegni annuali per le forniture alla Cina.
Dal 1 gennaio, Gazprom ha raggiunto un livello fondamentalmente nuovo di esportazioni di gas verso la Cina, ha affermato Alexey Miller, a capo del consiglio d'amministrazione dell'azienda.
Lo stesso ha chiarito che nell'ultimo anno, su richiesta di Pechino, sono state regolarmente effettuate consegne in eccesso rispetto agli obblighi contrattuali, il che ha consentito di rispettare pienamente e in eccesso gli accordi.
"Inoltre, anche su richiesta dei nostri colleghi cinesi, il 31 dicembre, cioè con qualche giorno di anticipo rispetto al programma, abbiamo iniziato a fornire i volumi giornalieri previsti dal contatto per il prossimo anno. Così, dal 1° gennaio 2023, Gazprom ha raggiunto un livello fondamentalmente nuovo per le forniture di gas alla Cina", si legge nella nota.
Nel 2022, Gazprom ha ripetutamente segnalato record per le forniture di gas alla Cina.
L'ultimo è stato registrato il 28 dicembre, quando l'eccedenza massima degli obblighi contrattuali è stata pari al 18,7 %.
Secondo Miller, il volume totale delle esportazioni verso la Cina ha raggiunto i 48 miliardi di metri cubi di gas all'anno.
Le prime forniture via gasdotto alla Cina - tramite il gasdotto Power of Siberia - sono iniziate alla fine del 2019 e ammontavano a 4,1 miliardi di metri cubi nel 2020, aumentando di 2,5 volte fino a 10,4 miliardi di metri cubi l'anno successivo.
Con l'avanzamento del progetto, si prevede di aumentare annualmente il volume delle consegne fino a raggiungere la capacità annua prevista di 38 miliardi di metri cubi entro il 2025.
All'inizio di febbraio 2022, Gazprom ha firmato un secondo contratto a lungo termine con la China National Petroleum Corporation (CNPC) per l'esportazione attraverso la rotta dell'Estremo Oriente.
Tenendo conto del gasdotto russo "Power of Siberia - 2" e della sua continuazione attraverso la Mongolia - il gasdotto "Soyuz Vostok" - le esportazioni di gas verso la Cina potrebbero aumentare di altri 50 miliardi di metri cubi all'anno.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала