- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Hill: l'Occidente ha già gettato le basi per i colloqui tra Russia e Ucraina

© OLIVIER DOULIERYLa visita di Zelensky negli Stati Uniti
La visita di Zelensky negli Stati Uniti - Sputnik Italia, 1920, 30.12.2022
Seguici suTelegram
Hill: Biden e Zelensky hanno gettato le basi per i colloqui tra Russia e Ucraina.
I paesi occidentali sono pronti a porre fine al conflitto in Ucraina per prestare maggiore attenzione alle loro economie, scrive l' editorialista di Hill Avraham Shama.
A suo avviso, la questione di una tregua è probabilmente già stata sollevata in un incontro personale tra i due presidenti Joe Biden e Vladimir Zelensky durante la visita di quest'ultimo a Washington.
"In privato, i due presidenti hanno probabilmente discusso della possibilità di una cessazione delle ostilità e gettato le basi per futuri negoziati", ritiene l'autore dell'articolo.
Come ha osservato Shama, il desiderio di Washington e dell'UE di porre fine agli scontri è associato all'impatto negativo delle sanzioni anti-russe sull'economia degli alleati occidentali.
"Le banche centrali in Europa e in America stanno alzando i tassi di interesse per combattere l'inflazione, il che potrebbe portare a una profonda recessione. La fine del conflitto abbasserebbe i prezzi e aiuterebbe milioni di persone in Europa e nelle Americhe a tagliare le bollette del cibo e del riscaldamento", si legge nell'articolo.
Allo stesso tempo, secondo l'osservatore, i negoziati per porre fine alla crisi in atto dovrebbero essere condotti con delicatezza, tenendo conto degli interessi di entrambe le parti.

"È molto importante che la Russia non si senta assediata dai paesi occidentali", sottolinea l'autore.

Zelensky ha precedentemente affermato di aver ricevuto segnali dai partner occidentali del fatto che la Russia vuole colloqui diretti, e ha proposto un formato pubblico.
L'addetto stampa del presidente della Russia Dmitry Peskov ha osservato che Washington, se lo desidera, può fare molto, inclusa l'influenza su Kiev in termini di maggiore disponibilità alle trattative.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала