Mosca: non ci sono prospettive per la ripresa di cooperazione Russia-USA sul contrasto al terrorismo

© Sputnik . Maksim BlinovIl viceministro degli Esteri russo Oleg Syromolotov
Il viceministro degli Esteri russo Oleg Syromolotov - Sputnik Italia, 1920, 28.12.2022
Seguici suTelegram
Non ci sono prospettive per riprendere la cooperazione tra la Federazione Russa e gli Stati Uniti nel settore di antiterrorismo, ha dichiarato Oleg Syromolotov, viceministro degli Esteri della Federazione Russa.
"Ancora una volta, dobbiamo ricordare che il nostro dialogo con gli Stati Uniti nel settore di antiterrorismo, che è stato condotto sotto l’egida dei dipartimenti per gli affari esteri nel 2018-19 e ha dimostrato la sua rilevanza e i suoi benefici, è stato interrotto dalla parte americana con un pretesto inverosimile molto prima dell'inizio dell'operazione militare speciale", ha affermato il diplomatico in un’intervista a RIA Novosti.
"Da parte nostra, siamo convinti dell'importanza della cooperazione pratica su un tema così delicato per la sicurezza globale con un'ampia gamma di partner interessati e influenti, indipendentemente dalla situazione geopolitica. Ma non abbiamo intenzione di imporci come alleato affidabile nella lotta al terrorismo", ha sottolineato il vice ministro degli Esteri russo.
"Washington, a giudicare dal contenuto della strategia di sicurezza nazionale degli Stati Uniti recentemente aggiornata, intende cooperare nella lotta contro il terrorismo in modo rigorosamente selettivo - solo con coloro che ritiene necessario. Un tale approccio restringe significativamente le possibilità di una ripresa a tutti gli effetti della nostra interazione. Pertanto, tali prospettive non sono ancora visibili", ha osservato.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала