Medvedev: le tensioni geopolitiche nel mondo stanno crescendo

© Sputnik . Dmitry Astakhov / Accedi all'archivio mediaDmitry Medvedev
Dmitry Medvedev - Sputnik Italia, 1920, 26.12.2022
Seguici suTelegram
Le tensioni geopolitiche nel mondo sono in costante crescita, mentre gli Stati Uniti non hanno perso l'abitudine di fare affari nel loro "stile cowboy primitivo", ha affermato Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa.
"Le tensioni geopolitiche sono in costante crescita. Gli Stati Uniti non hanno ancora perso l'abitudine di fare affari nel loro stile preferito da cowboy primitivo: "se non ti piace come è apparecchiata la tavola, rovesciala. Ma ogni volta affrontano una resistenza sempre più forte di coloro che non vogliono obbedire. La Cina, L'India, i paesi del Medio Oriente stanno rafforzando le loro posizioni nel mercato mondiale. L'America Latina e l'Africa non dimostrano affatto una grande voglia di obbedire al diktat degli Stati Uniti", ha scritto Medvedev nel suo articolo per il giornale Rossiyskaya Gazeta.
Ha aggiunto che la Russia in questi continenti ha abbastanza partner e persone che la pensano allo stesso modo con cui sta ora conducendo un intenso dialogo.
"Alla fine di quest'anno, ho avuto molti colloqui con i leader di un certo numero di tali Stati. E ciascuno dei miei interlocutori ha invariabilmente confermato il proprio rifiuto dei metodi che Washington e i suoi alleati stanno operando sulla scena mondiale", ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала