Bloomberg: l'opposizione venezuelana vuole dimettere Guaido dal capo del "governo ad interim"

© Sputnik . Leo Alvarez / Accedi all'archivio mediaJuan Guaido
Juan Guaido - Sputnik Italia, 1920, 20.12.2022
Seguici suTelegram
I partiti di opposizione venezuelani intendono rimuovere Juan Guaido dalla carica di capo del cosiddetto governo ad interim del Paese, riferisce Bloomberg, citando il testo del documento preparato e fonti vicine alla situazione.
Giovedì si terrà la riunione dell'Assemblea nazionale dell'opposizione. Secondo le fonti, lo stesso Guaido ha convocato la seduta per prorogare di un altro anno il proprio mandato che scade il prossimo 5 gennaio.
Almeno due dei quattro principali partiti di opposizione intendono proporre di sostituire Guaido con un comitato di legislatori, hanno affermato le fonti all'agenzia, e hanno già preparato una dichiarazione congiunta in merito.
Bloomberg osserva che la rinuncia a Guaido come il capo del "governo ad interim" significa effettivamente la fine della strategia sostenuta dagli Stati Uniti per sostituire il presidente venezuelano Nicolas Maduro con il leader dell'opposizione. Allo stesso tempo, un'altra fonte ha affermato che l'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha fatto capire che continuerà a sostenere il "governo ad interim" in Venezuela, indipendentemente dalla forma che assume.
In Venezuela, all'inizio del 2019, sono iniziate proteste di massa contro il presidente Maduro poco dopo il suo giuramento. Juan Guaido, capo dell'Assemblea nazionale controllata dall'opposizione, si è illegalmente autoproclamato capo di stato ad interim. Un certo numero di paesi occidentali, guidati dagli Stati Uniti, ha annunciato il riconoscimento di Guaido. A sua volta, Maduro ha definito il capo del parlamento un burattino degli Stati Uniti. Russia, Cina, Turchia e una serie di altri paesi hanno sostenuto Maduro come presidente legittimo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала