- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Funzionario crimeano: piano della Grecia di trasferire gli S-300 all'Ucraina è un "passo rischioso"

© Sputnik . Uriy Shipilov / Accedi all'archivio mediaSistemi missilistici terra-aria S-300
Sistemi missilistici terra-aria S-300 - Sputnik Italia, 1920, 18.12.2022
Seguici suTelegram
Il rappresentante permanente della Crimea presso il presidente russo Georgiy Muradov ha definito domenica l'intenzione di Atene di trasferire i sistemi missilistici antiaerei S-300 in Ucraina un "passo rischioso" per gli interessi nazionali greci.
Venerdì, il ministro della Difesa greco Nikolaos Panagiotopoulos ha affermato che il governo del Paese è pronto a inviare sistemi di difesa aerea S-300 da Creta all'Ucraina se gli Stati Uniti "schierano i sistemi Patriot al loro posto".
"Una simile mossa di Atene non sarebbe solo un'insensata dimostrazione di ostilità nei confronti della Russia, ma anche un passo rischioso verso i propri interessi nazionali, che l'opinione pubblica greca sta già dichiarando a gran voce", ha affermato Muradov a RIA Novosti.
Secondo Muradov, il trasferimento di questi sistemi a Kiev è "certamente in grado di minare radicalmente il potenziale difensivo greco".
La Russia ha lanciato l'operazione militare speciale in Ucraina il 24 febbraio, dopo che le repubbliche di Donetsk e Lugansk hanno chiesto aiuto per difendersi dalle forze ucraine. In risposta all'operazione della Russia, i paesi occidentali hanno lanciato una vasta campagna di sanzioni contro Mosca e hanno fornito armi all'Ucraina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала