La CIA afferma che le probabilità di un conflitto su Taiwan aumenteranno

© AP Photo / Saurabh DasL'allora vice segretario di Stato William Burns a New Delhi (2014)
L'allora vice segretario di Stato William Burns a New Delhi (2014) - Sputnik Italia, 1920, 17.12.2022
Seguici suTelegram
La probabilità di un conflitto militare intorno a Taiwan non potrà che aumentare nel decennio in corso, ha dichiarato il direttore della CIA William Burns.
"Più si va avanti nell'attuale decennio, maggiore è il rischio di un conflitto militare (intorno a Taiwan)", ha dichiarato Burns alla televisione PBS.
Il direttore della CIA ha dichiarato che lui e i suoi colleghi dell’Agenzia sono a conoscenza del desiderio di Pechino di assumere il pieno controllo dell'isola.
"Non sono sicuro se lo misurerei in mesi o in anni. Ma non sottovaluterei la sua (del presidente cinese Xi Jinping) ambizione di controllare Taiwan... alle condizioni della Repubblica Popolare Cinese... Sappiamo che ha dato istruzioni alla sua leadership militare di prepararsi entro il 2027 alla possibilità di entrare in guerra", ha detto Burns.
Le relazioni ufficiali tra il governo centrale della RPC e la sua provincia insulare si sono interrotte nel 1949, dopo che le forze del Kuomintang guidate da Chiang Kai-shek, sconfitte nella guerra civile contro il Partito Comunista Cinese, si sono trasferite a Taiwan. Alla fine degli anni '80 sono ripresi i contatti commerciali e informali tra l'isola e la Cina continentale. Fin dall'inizio degli anni '90, le due parti sono state in contatto attraverso organizzazioni non governative: l'Associazione per le relazioni attraverso lo stretto di Taiwan (Cross-Strait Relations Association) con sede a Pechino e la Fondazione per lo scambio tra le due sponde dello Stretto (Cross-Strait Exchange Foundation) con sede a Taipei.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала