Il Consiglio Ue ha approvato il nono pacchetto di sanzioni contro la Russia

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Accedi all'archivio mediaBandiere dell'UE a Bruxelles
Bandiere dell'UE a Bruxelles - Sputnik Italia, 1920, 16.12.2022
Seguici suTelegram
L'UE congelerà i beni di due banche russe e introdurrà un divieto totale delle operazioni della Banca di Sviluppo regionale russa, VBRR.
Il Consiglio dell'Unione Europea ha approvato il nono pacchetto di sanzioni contro la Russia.
Bruxelles ha imposto un divieto totale di operazioni con la Banca di sviluppo regionale panrussa VBRR, congelando i beni di altre due banche russe.
Il Consiglio inoltre, ha avviato la sospensione delle licenze per la trasmissione nell'UE dei canali "NTV/NTV Mir", "Rossiya 1", "Ren TV" e "Channel One TV".
Allo stesso tempo, si rende noto che la sospensione delle licenze implica che i dipendenti dei media potranno svolgere qualsiasi attività diversa dalla trasmissione.
L'UE ha inoltre vietato la fornitura di servizi alla Russia nei settori della pubblicità, delle ricerche di mercato e dei sondaggi.
Inoltre, Bruxelles ha esteso a Mosca il divieto di vendita di beni e tecnologie legati all'aviazione , compresi droni, e relativi motori e parti di aeromobili.
Si stanno implementando le restrizioni contro l'industria energetica russa: Bruxelles ha ora vietato nuovi investimenti nel settore minerario russo, anche se le restrizioni non riguarderanno le attività legate alle materie prime critiche.
Inoltre, le nuove sanzioni di Bruxelles vietano ai cittadini dell'UE di ricoprire posizioni dirigenziali in società statali e controllate dallo Stato in Russia.
Il Consiglio ha inoltre rilevato che l'UE ha una posizione forte in materia di sicurezza alimentare e che le sanzioni europee non sono dirette contro il commercio di prodotti agricoli e alimentari tra paesi terzi e Mosca.
“Al fine di evitare interruzioni nei canali di pagamento dei prodotti agricoli, si è deciso di introdurre una nuova deroga per consentire lo sblocco dei beni e la messa a disposizione di fondi e risorse economiche di alcuni soggetti che hanno svolto un ruolo significativo nel commercio internazionale di prodotti agroalimentari, tra cui grano e fertilizzanti, prima della loro inclusione nell'elenco", ha affermato il Consiglio dell'UE.
Bruxelles ha intensificato la pressione delle sanzioni sulla Russia a partire dall'inizio dell'operazione speciale in Ucraina e ha già emanato nove pacchetti di sanzioni in successione, che includono misure restrittive economiche sia personali che settoriali.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала