La Finlandia continua a importare GNL dalla Russia

© Sputnik . Sergey Krasnouhov / Accedi all'archivio mediaImpianto rigassificatore per GNL
Impianto rigassificatore per GNL - Sputnik Italia, 1920, 14.12.2022
Seguici suTelegram
La Finlandia continua ad importare gas naturale liquefatto dalla Russia, da gennaio a settembre ne è stato fornito per 75 milioni di euro, ha dichiarato Anton Loginov, rappresentante commerciale russo in Finlandia, in un'intervista a Sputnik.
"La Finlandia continua ad acquistare il GNL russo, ma non attraverso intermediari, bensì direttamente da PJSC Novatek con un contratto a lungo termine in euro. Per quanto ne sappiamo, non ci sono stati cambiamenti nella valuta di pagamento da quando è stato concluso l'accordo", ha detto.
Secondo Loginov, "la Finlandia ha importato 85 milioni di euro di GNL tra gennaio e settembre 2022, di cui 75 milioni di euro (88%) di origine russa”, ma ha osservato che il Paese starebbe lavorando sulla possibilità di non acquistare più il gas naturale liquefatto russo, e a tal fine avrebbe affittato un terminale GNL galleggiante statunitense, la cui entrata in funzione è prevista per il gennaio del 2023.
"Tuttavia, ci sono molti fattori che rendono impossibile l'abbandono del GNL russo qui e ora, tra cui: i vincoli di capacità tecnica dei terminali finlandesi, l'elevata domanda e, di conseguenza, gli alti prezzi del GNL in Europa, e la bassa redditività del trasporto di piccoli volumi di GNL per i fornitori globali (Qatar, Australia)", ha aggiunto Loginov.
In precedenza è stato riferito che la finlandese Gasgrid Finland e l'estone Elering stanno affittando un terminale GNL galleggiante da Excelerate Energy Inc. per dieci anni e prevedono di lanciarlo già questo inverno. Avrà una capacità sufficiente per soddisfare il fabbisogno di gas sia della Finlandia che dell'Estonia e costerà circa 460 milioni di euro per il noleggio decennale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала