Paesi dell'UE rimpatriano in massa i migranti clandestini in Polonia

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaSoldati polacchi costruiscono una barriera per impedire ai migranti di varcare il confine
Soldati polacchi costruiscono una barriera per impedire ai migranti di varcare il confine - Sputnik Italia, 1920, 13.12.2022
Seguici suTelegram
I paesi dell'Unione Europea stanno rimpatriando in massa i migranti clandestini in Polonia, ha riferito il quotidiano Rzeczpospolita.
"I Paesi europei hanno iniziato a inviarci in massa i migranti clandestini che hanno attraversato il confine polacco", scrive il giornale.
Secondo Rzeczpospolita, negli ultimi quattro mesi da altri Paesi dell'Unione Europea in Polonia sono stati trasferiti 353 stranieri, di cui 76 hanno attraversato illegalmente il confine polacco con la Bielorussia. La maggior parte degli immigrati clandestini è stata trasferita in Polonia dalla Germania - 229, Norvegia - 27, Svezia - 25.
Allo stesso tempo, il giornale prevede che decine di migliaia di rifugiati che hanno attraversato il confine con la Bielorussia potrebbero tornare in Polonia.
Il rimpatrio dei migranti avviene sulla base del regolamento del Parlamento europeo, il cosiddetto "Dublino III" del 2013, che si applica in caso di prova di attraversamento illegale della frontiera di uno Stato membro dell'UE dal territorio di un paese terzo. Uno straniero viene rimandato indietro anche se ha chiesto protezione in uno Stato dell'UE e, senza attendere una decisione, è partito per un altro.
Rzeczpospolita afferma inoltre che, a causa dell'afflusso di rifugiati dall'Ucraina, il governo polacco ha chiesto di sospendere temporaneamente il ritorno dei migranti dai paesi dell'UE fino alla fine di luglio. Successivamente, la Polonia ha promesso di restituire i "loro" migranti illegali.
Allo stesso tempo, la portavoce del comandante in capo della guardia di frontiera polacca, Anna Michalska, ha spiegato che i migranti clandestini spesso lasciano la Polonia prima che venga presa una decisione sul loro status.
“I casi del genere sono centinaia. Gli immigrati usano le procedure di asilo per fermare l'espulsione. Se escono, non subiscono conseguenze. Sono agevolati dal fatto che la stragrande maggioranza degli stranieri trasferiti in Polonia viene inviata in un centro aperto da dove può scappare", ha detto.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала