India avvia pagamenti in rupie nel commercio con la Russia a partire dalla prossima settimana

© Foto : Fotolia / Björn WylezichLe valute dei BRICS
Le valute dei BRICS - Sputnik Italia, 1920, 12.12.2022
Seguici suTelegram
A partire dalla prossima settimana, l'India inizierà a condurre gli scambi commerciali con la Russia in rupie, ha affermato al quotidiano Mint Ajay Sahay, direttore generale della Federazione delle organizzazioni di esportazione indiane.
"Diverse questioni sono state risolte. Esportatori e importatori hanno iniziato a chiedere alle banche di aprire conti (in rupie, ndr). Dalla prossima settimana sono attesi i pagamenti nel commercio con la Russia secondo il nuovo sistema per alcune consegne", ha detto.
Secondo un anonimo funzionario governativo, cinque o sei banche hanno ricevuto il permesso di aprire speciali conti di corrispondenza (conto vostro). Esistono già più di una dozzina di tali account.
"Ad esempio, sei conti vostro sono stati aperti con IndusInd Bank, il che significa che sei diverse banche russe hanno aperto conti con questa banca", ha detto la fonte.
All'inizio di novembre, il governo indiano ha consentito l'uso della valuta nazionale nei pagamenti commerciali internazionali. Già a metà luglio, la Banca Centrale della Repubblica ha emanato una circolare corrispondente, secondo cui gli importatori indiani devono pagare beni o servizi in rupie, che saranno accreditate su uno speciale conto bancario corrispondente della banca corrispondente del paese partner. Dallo stesso conto, i proventi saranno versati agli esportatori indiani.
A metà novembre è stato reso noto che l'India intende raddoppiare il volume degli scambi con la Russia e il passaggio agli accordi nelle valute nazionali dovrebbe diventare un ulteriore incentivo per questo. Recentemente, il fatturato commerciale tra i due paesi è aumentato in modo significativo, principalmente a causa della fornitura di petrolio russo all'India. Mentre prima le materie prime dalla Russia rappresentavano meno dell'uno per cento del consumo totale indiano, ora questa cifra è salita al 22 per cento. E a ottobre, la Russia è diventata il più grande fornitore di petrolio dell'India, superando l'Arabia Saudita e l'Iraq.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала