La Russia elogia il ruolo di Arabia Saudita e Emirati Arabi nello scambio di prigionieri Bout-Griner

© Sputnik . Federal Security Service of the Russian Federation / Accedi all'archivio mediaViktor Bout
Viktor Bout - Sputnik Italia, 1920, 09.12.2022
Seguici suTelegram
La Russia elogia l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti per aver contribuito allo scambio dell'uomo d'affari russo Viktor Bout con la cestista statunitense Brittney Griner, ha dichiarato questo venerdì il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
"Possiamo apprezzare molto il ruolo sia degli Emirati Arabi Uniti che dell'Arabia Saudita, che tradizionalmente cercano di dare un contributo significativo a tali processi", ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ai media russi.
Alla domanda se questi Stati possono contribuire all'eventuale scambio di qualcuno con il cittadino statunitense Paul Whelan, il funzionario ha affermato che "se necessario, i servizi segreti continueranno il loro lavoro".
Brittney Griner, una giocatrice della WNBA, è stata arrestata all'inizio di quest'anno all'aeroporto moscovita di Sheremetyevo, quando i doganieri russi hanno trovato olio di cannabis nel suo bagaglio.
La Griner ha detto di essere a conoscenza del fatto che il possesso di droghe è vietato in Russia, aggiungendo che non intendeva violare la legge.
Ad agosto è stata condannata a nove anni di carcere e ad una multa di 1 milione di rubli, circa 16576 dollari.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала