Un'indagine rivela come gli Stati Uniti abbiano simulato l'ingerenza russa nelle elezioni

© Sputnik . Yuki Iwamura / Accedi all'archivio mediaElezioni USA
Elezioni USA - Sputnik Italia, 1920, 06.12.2022
Seguici suTelegram
Gli americani, simulando una ingerenza russa nelle elezioni presidenziali del 2020, inviavano "compiti" da preparare su Trump ad una bot-farm creata a Mosca da un cittadino colombiano, secondo quanto emerso dalle indagini.
Secondo i documenti, la bot farm di Alberto E.J.S. veniva utilizzata per inviare istruzioni relative alla distribuzione di contenuti sulla campagna di Trump, oltre che per simulare la comunicazione tra cittadini russi e stranieri sull'organizzazione di eventi di propaganda su Internet a danno della sicurezza degli Stati Uniti.
In precedenza, il Comitato Investigativo della Federazione Russa aveva annunciato il completamento dell'indagine sul caso penale contro il cittadino colombiano Giraldo Sarai, accusato di aver diffuso informazioni deliberatamente false sulle attività delle Forze Armate russe nell'operazione militare speciale.
Secondo gli investigatori, insieme ad altri complici aveva organizzato un invio di massa di messaggi falsi su istruzioni dall'estero dietro compenso. Allo stesso tempo, i criminali controllavano a distanza i dispositivi mobili e producevano tali messaggi presumibilmente provenienti da utenti reali di cittadini della Federazione Russa.
Nel corso dell'indagine penale, è stato stabilito che lo stesso gruppo di persone aveva messo in atto uno schema simile per utilizzare dispositivi mobili con schede SIM di operatori di telecomunicazioni russi al fine di influenzare le elezioni presidenziali statunitensi del 2020 e simulare l'interferenza russa in quella campagna elettorale.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала