Ministero degli Esteri russo rileva silenzio ONU su casi di schiavitù sessuale su profughe ucraine

© Sputnik . Ilya Pitalev / Accedi all'archivio mediaMaria Zakharova
Maria Zakharova - Sputnik Italia, 1920, 03.12.2022
Seguici suTelegram
Le Nazioni Unite e le organizzazioni per i diritti umani tacciono in risposta ai dati emergenti sullo stupro e la schiavitù sessuale dei rifugiati ucraini in Europa. Lo ha scritto sabato sul suo canale Telegram la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Mariya Zakharova, che ha richiamato l'attenzione sulla dichiarazione del ministero svedese per l'uguaglianza, secondo cui i rifugiati ucraini stanno diventando sempre più vittime della schiavitù sessuale in Europa.
"Le strutture delle Nazioni Unite e dei diritti umani tacciono, perché attirare l'attenzione su un vero problema umanitario non è nelle loro regole. O perché stanno elaborando un altro ordine politico. Ad essere onesti, entrambe queste opzioni sono le peggiori", ha detto.
La Zakharova ha anche fatto notare che i media svedesi pubblicano da diversi mesi rapporti sugli stupri commessi contro le donne ucraine, ma non c'è stata alcuna reazione da parte di Kiev e della comunità internazionale.
Alla fine di giugno, il commissario europeo per gli affari interni, Ylva Johansson, in una conversazione con gli youtuber russi Vladimir Kuznetsov (Vovan) e Alexei Stolyarov (Lexus), famosi per i loro scherzi telefonici a politici e figure di spicco, ha ammesso che le rifugiate ucraini in Europa sono massicciamente ridotti in schiavitù sessuale.
Russian President Vladimir Putin during his interview with Rossiya-1. Friday 3 June 2022. - Sputnik Italia, 1920, 03.12.2022
La situazione in Ucraina
Cremlino: a suo tempo Putin si recherà in visita nel Donbass
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала