La soluzione sull'Ucraina dovrebbe comprendere un accordo tra Russia e USA - diplomatico

© Sputnik . Sergey Karpukhin Turchia, negoziati Russia-Ucraina a Instanbul
 Turchia, negoziati Russia-Ucraina a Instanbul - Sputnik Italia, 1920, 03.12.2022
Seguici suTelegram
Una soluzione di pace stabile in Ucraina dovrebbe includere un accordo tra Stati Uniti e Russia, ha detto in un'intervista al quotidiano Kleine Zeitung Emil Briks, diplomatico austriaco, ex-ambasciatore austriaco in Russia e attuale capo dell'Accademia diplomatica di Vienna.
"È chiaro che una soluzione stabile deve includere un accordo tra Stati Uniti e Russia, perché anche la NATO è coinvolta, ... e dobbiamo anche garantire che la parte russa non utilizzi armi nucleari. Entrambe le cose possono essere chiarite solo durante i colloqui tra Russia e Stati Uniti. Ma qui non ci sono segnali molto buoni. Mosca ha recentemente rinviato i previsti colloqui congiunti sul disarmo. Gli Stati Uniti scommettono sulla dissuasione della Russia per impedire l'uso di armi nucleari. ... Ma questo non rende la conversazione più facile", ha detto il diplomatico.
Il Cremlino ha osservato che in Russia nessuno parla di armi nucleari, tale retorica si sente solo in Europa.
Secondo Brix, sia Washington che l'UE ritengono che "l'esistenza dell'Ucraina debba essere assicurata e ci debbano essere garanzie", ad esempio sotto forma di trattato. D'altra parte, il diplomatico ha affermato che queste garanzie potrebbero non essere sufficienti, poiché il precedente memorandum di Budapest è stato alla fine violato.
Pertanto, "l'Ucraina ha bisogno di una capacità di difesa militare contro la Russia, come è consuetudine in qualsiasi stato neutrale", ha affermato Brix.
"Forse questo non è lo scenario più piacevole (armare l'Ucraina per un possibile confronto con la Russia - n.d.r.), ma quello più probabile è che dovrebbe esserci un deterrente militare contro la Russia", ritiene il diplomatico.
In precedenza, a seguito dei colloqui con il presidente francese Emmanuel Macron, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva affermato di non aver pianificato colloqui con il leader russo Vladimir Putin, ma di essere potenzialmente pronto se la Russia avesse adottato le misure necessarie per risolvere la situazione in Ucraina.
Lanciarazzi HIMARS - Sputnik Italia, 1920, 03.12.2022
L'Estonia acquisterà lanciarazzi HIMARS dagli USA per più di $200 milioni
Le dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti sulla possibilità di contatti con il leader russo non segnano un cambiamento nella sua posizione sulla situazione intorno all'Ucraina, ha detto venerdì l'addetto stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre.
Il presidente degli Stati Uniti ha effettivamente affermato che i negoziati con la Federazione Russa sono possibili solo dopo che Putin avrà lasciato l'Ucraina, ma questo è impossibile; l'operazione speciale continua, ha detto venerdì il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov.
Il ministero degli Esteri russo aveva affermato in precedenza che Kiev è destinata a un'escalation, non a negoziati.
La Russia ha già inviato una nota ai paesi della NATO a causa della fornitura di armi all'Ucraina. Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha osservato che qualsiasi carico contenente armi per l'Ucraina diventerà un obiettivo legittimo per la Russia. Il ministero degli Esteri della Federazione Russa ha dichiarato che i paesi della NATO stanno "giocando con il fuoco" fornendo armi all'Ucraina. Dmitry Peskov ha osservato che pompare l'Ucraina con armi dall'Occidente non contribuisce al successo dei negoziati russo-ucraini e avrà un effetto negativo.
Финский политик Санна Марин - Sputnik Italia, 1920, 02.12.2022
Il Primo Ministro finlandese dice che l'UE non è forte abbastanza senza gli USA
Уроженка Харькова рассказала, какие фейки украинский режим распускает о жизни в России
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала