Stoltenberg: la NATO continuerà a collaborare con la Cina in aree di interesse comune

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Accedi all'archivio mediaIl segretario generale della NATO Jens Stoltenberg
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2022
Seguici suTelegram
I paesi della NATO continueranno a cooperare con la Cina in aree che sono in linea con i loro interessi, ma ne ridurranno la dipendenza.
Ad affermarlo è stato il segretario generale Jens Stoltenberg dopo una riunione di due giorni dei ministri degli esteri della NATO in Romania.
"La NATO è un'alleanza tra Europa e Nord America. Ma le sfide che dobbiamo affrontare sono globali, dobbiamo risolverle insieme nel quadro della NATO. Non consideriamo la Cina un avversario e intendiamo continuare a interagire con essa dove fa comodo alle nostre interessi, anche per trasmettere la nostra posizione sulla guerra illegale in Ucraina", ha affermato.
Allo stesso tempo, secondo Stoltenberg, "i ministri hanno discusso dell'ambizioso sviluppo militare della Cina, dei suoi risultati tecnologici e della sua crescente attività nel cyberspazio".
Il segretario generale della NATO ha sottolineato che, data l'esperienza di cooperazione con la Russia, i paesi occidentali dovrebbero valutare la dipendenza dalla Cina in questioni quali catene di approvvigionamento, tecnologia, infrastrutture.
"Continueremo a commerciare e interagire economicamente con la Cina, ma dobbiamo capire dove c'è dipendenza, ridurre la nostra vulnerabilità, ridurre i rischi", ha affermato Stoltenberg.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала