Mosca: Bruxelles cerca freneticamente di rubare i beni russi congelati

© Sputnik . Natalia SeliverstovaCremlino
Cremlino - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2022
Seguici suTelegram
Bruxelles sta cercando freneticamente di rubare beni russi "con le buone o con le cattive", ha dichiarato mercoledì a Sputnik il viceministro degli Esteri russo Alexander Grushko.
"Tutta questa febbrile attività della Commissione europea è finalizzata a trovare modi con le buone o con le cattive per 'legittimare' le sanzioni illegali adottate contro il nostro Paese e il furto di beni appartenenti a persone fisiche e giuridiche russe", ha affermato Alexander Grushko.
All'inizio della giornata, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha proposto di creare una struttura speciale per gestire i beni congelati della Banca centrale russa e i beni privati ​​per sostenere l'Ucraina.
I paesi occidentali hanno congelato le riserve di valuta estera della Russia e bloccato i pagamenti internazionali delle banche russe in risposta all'operazione militare speciale in Ucraina, lanciata da Mosca a febbraio.
In totale, gli Stati membri dell'UE hanno congelato 17,4 miliardi di euro di beni russi, con fondi distribuiti in modo non uniforme in tutta l'Unione, suggeriscono i rapporti.
Il mese scorso, alle autorità europee è stato chiesto di preparare proposte sull'utilizzo dei beni congelati della Russia per finanziare la restaurazione dell'Ucraina.
Mosca ha ripetutamente affermato che i tentativi dell'UE di confiscare i beni russi congelati sono un'espropriazione di proprietà.
Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto a Sputnik che la Russia farà tutto il possibile per riavere i beni sequestrati, dato che sono stati espropriati illegalmente.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала