Ministro Esteri ungherese invita la NATO a non chiudere i canali di comunicazione con la Russia

© Sputnik . Ilya Pitalev / Accedi all'archivio mediaIl ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto
Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto - Sputnik Italia, 1920, 30.11.2022
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri ungherese Szijjártó invita i paesi della NATO a mantenere i canali di comunicazione con la Russia.
L'Alleanza dovrebbe mantenere i canali di comunicazione con la Russia, ha dichiarato il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjártó alla riunione dei ministri degli Esteri della NATO a Bucarest.
"Credo che le difficoltà del prossimo periodo invernale aumentino l'importanza di raggiungere la pace. <...> Tutti quei fattori che potrebbero portare a un'escalation devono essere bloccati. Per questo motivo i canali di comunicazione non devono essere tagliati, è necessario mantenere la possibilità di una comunicazione almeno strategica con i russi, pur sapendo che l'essenza di queste comunicazioni non può avvicinarsi a quella di prima", ha detto Sijjarto.
In precedenza, Szijjártó aveva espresso il proprio rammarico per essere stato l'unico rappresentante dell'UE a tenere un incontro con il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov a margine dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Secondo lui, l'UE dovrebbe sfruttare ogni opportunità di dialogo con la Russia. Il capo della diplomazia ha anche ricordato ai politici e ai giornalisti ungheresi dell'opposizione che lo hanno criticato per l'incontro con Lavrov, che le loro case, a differenza di altri paesi europei, saranno calde in inverno.
Dall'inizio dell'operazione speciale in Ucraina, l'Occidente ha aumentato la pressione delle sanzioni su Mosca, provocando un aumento dei prezzi di elettricità, carburante e cibo in Europa e negli Stati Uniti. Il Presidente Vladimir Putin ha dichiarato che la politica di contenimento e indebolimento della Russia è una strategia a lungo termine dell'Occidente e che le restrizioni hanno inferto un duro colpo all'intera economia globale. Secondo questi, l'obiettivo principale degli Stati Uniti e dei loro alleati è quello di peggiorare la vita di milioni di persone.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала