I prezzi del greggio Brent scendono sotto i $ 81 al barile per la prima volta dall'11 gennaio

CC0 / PIxabay / Estrazione di petrolio negli USA
Estrazione di petrolio negli USA - Sputnik Italia, 1920, 28.11.2022
Seguici suTelegram
I futures del WTI (West Texas Intermediate) di gennaio sono a loro volta in calo del 3,2 percento a 73,88 dollari.
I prezzi globali del petrolio stanno scendendo di oltre il tre percento, con il Brent che è sceso sotto gli 81 dollari al barile per la prima volta dall'11 gennaio, secondo i dati di trading.
Alle 08:12 ora italiana, il prezzo dei futures Brent di febbraio è sceso del 3,19 percento a 81,08 dollari al barile. Pochi minuti prima era sceso sotto gli 81 dollari. I futures del WTI (West Texas Intermediate) di gennaio sono a loro volta in calo del 3,2 percento a 73,88 dollari.
I mercati stanno reagendo alla situazione del coronavirus in Cina, dove sabato sono stati identificati 39.791 nuovi casi di infezione. Si tratta del numero più alto dall'inizio della pandemia, secondo il comitato sanitario statale. Si tratta del quarto giorno consecutivo in cui la Cina ha registrato un anti-record giornaliero per il numero di casi di COVID-19 rilevati. Il loro aumento potrebbe causare un ulteriore inasprimento delle restrizioni di quarantena, che a sua volta influisce negativamente sull'economia cinese e riduce la domanda di petrolio.
Domenica, nel centro di Pechino, si è svolta una manifestazione contro le restrizioni covid. In precedenza, il 24 novembre, erano state inasprite le misure restrittive in diverse grandi città cinesi, tra cui Pechino e Shanghai, con persone costrette a sottoporsi quotidianamente al test molecolari.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала